venerdì 27 luglio 2007

InfoPrint 4227-L03

InfoPrint Solutions Company annuncia la disponibilità della stampante InfoPrint 4247-L03. Qusta nuova stampante a impatto midrange va a completare la gamma esistente di modelli a velocità più elevata, assicurando un costo competitivo, il supporto per Ethernet 10/100BaseT integrato, stampa di grandi formati e possibilità di gestione remota. La stampante è progettata per consentire ai clienti di sostituire facilmente le precedenti apparecchiature e beneficiare di una notevole riduzione delle spese operative.

La InfoPrint 4247-L03 è l'ultima arrivata della linea di stampanti ad impatto di InfoPrint Solutions Company che offre stampanti termiche e ad impatto per carichi di lavoro elevati, concepite per ambienti d'ufficio così come per magazzini e contesti industriali.

“Oggi, i clienti con volumi di stampa ridotti, che necessitano di affidabilità, semplicità d'uso e gestione remota, non devono cercare oltre“, ha dichiarato Gary Borgese, Direttore della divisione WW Industrial Printer Solutions di InfoPrint Solutions Company. “Questo annuncio è una chiara testimonianza di come la nuova InfoPrint Solutions Company farà avanzare il mercato della stampa con nuovi investimenti destinati a tutti i prodotti”. Stampa affidabile a costo competitivo, dall'ufficio al magazzino, alternativa a basso costo alla tecnologia laser, la InfoPrint 4247-L03 è progettata non solo per eseguire stampe affidabili su un'ampia varietà di supporti, inclusi grandi formati, moduli multiparte ed etichette, ma anche per operare in contesti diversificati, a clima controllato o sottoposti a condizioni ambientali imprevedibili.

Il design compatto, la testina di stampa a rendimento ultraelevato e le funzioni di gestione remota all'avanguardia rendono questa offerta vantaggiosa in termini di rapporto qualità/prezzo. La InfoPrint 4247-L03 stampa fino a 600 caratteri al secondo (cps)1 supportando moduli composti anche da 8 parti sui percorsi carta primario e secondario.Per garantire la massima flessibilità di prestazioni e qualità di stampa, sono disponibili tre modalità di stampa aggiuntive per i seguenti livelli prestazionali: la modalità Best Draft stampa fino a 400 cps a 10 cpi, la modalità NLQ fino a 262 cps a 10 cpi e la modalità LQ fino a 133 cps a 10 cpi.Tra le altre funzionalità sono inclusi caricamento automatico dei moduli, adeguamento automatico dello spessore, cambiamento automatico del percorso carta, espulsione automatica, ripristino e archiviazione per un massimo di quattro configurazioni personalizzate.

La data di disponibilità per la InfoPrint 4247-L03 è il 6 luglio 2007 in Nord America, Europa, Medio Oriente, Africa e Asia Pacifico.

mercoledì 25 luglio 2007

La Roller Printer

Ideata e disegnata dal designer Jin Woo Han, la Roller Printer è una stampante che invece dei tradizionali fogli A4 utilizza un rotolo di carta, per capirci come i fax a rotoli di carta termica.

Il vantaggio dell'utilizzo dei rotoli di carta consiste nella possibilità di stampe più lunghe di un foglio A4 come ad esempio le foto panoramiche. Attraverso un taglierino interno si può tagliare il foglio nella grandezza voluta.

martedì 24 luglio 2007

Inizia l'era dei driver Linux per stampanti

Il rilascio del Driver Development Kit agevolerà lo sviluppo dei driver per stampanti.

Linux Foundation ha confermato la disponibilità del Driver Development Kit (DDK), il tool che permetterà di agevolare lo sviluppo dei driver Linux per le periferiche di stampa. In questo modo i produttori hardware potranno finalmente rispondere alle esigenze di tutti gli utenti, a prescindere dalla distribuzione Linux, a patto che ovviamente venga rispettata la specifica Linux Standard Base (LSB).

Driver Development Kit è figlio del progetto Open Printing, che si propone di creare uno standard unico di stampa per Linux. Il primo successo di questa iniziativa si è registrato lo scorso febbraio con l'avvento dei primi driver Linux per alcuni modelli di stampanti Minolta e Samsung.

Il tool di Linux Fondation è completo e dispone anche di interfacce di programmazione online, per mettere in contatto software di stampa con il proprio DB online.

lunedì 23 luglio 2007

Cosa è un driver della stampante?

I driver della stampante sono programmi sviluppati per tradurre il linguaggio di un'applicazione nel linguaggio della stampante in grado di comprendere i sistemi di stampa Postscript, PCL, o Windows. Per stampare è necessario avere un driver installato.

I driver di stampa consentono agli utenti la manipolazione di impostazioni che influenzano i risultati della stampante. Queste impostazioni o caratteristiche variano a seconda del prodotto ma includono di solito opzioni per la gestione della carta, la selezione del vassoio di stampa e del font predefinito.

Dove trovo il driver per la mia stampante? QUI

sabato 21 luglio 2007

Printer Anywhere: condividere la stampante con il mondo

Printer Anywhere è un software semplice e gratuito che permette di condividere la vostra stampante con chi volete via Internet. Chi è solito ricevere o effettuare fax molto voluminosi troverà molto utile questa applicazione.

giovedì 19 luglio 2007

InfoPrint Color 1767

E' InfoPrint Color 1767 la prima stampante prodotta dalla sinergia tra Ibm e Ricoh. La stampante laser in formato A4 produce fino a 40 pagine al minuto a colori e 45 pagine al minuto in bianco e nero mentre in formato A3 elabora fino a 20 pagine al minuto a colori che in bianco e nero diventano 23. Diversi i formati supportati: Jpg (Joint Photographic Experts Group), Pcl (Printer Control Language), PostScript e Pdf.

InfoPrint Color 1767 può anche gestire il sistema di stampa Ipds (Intelligent Printer Data Stream), una tecnologia integrata nell’architettura Ibm per Afp (Advanced Function Printing) che consente di controllare le stampe su workstation di tipo low end, sulle stampanti in Lan e su quelle che producono alti volumi di stampa. Il duplex standard e il finishing opzionale rendono il modello adatto per i workgroup di grandi dimensioni che necessitano di una stampante potente, con qualità professionale nelle stampe a colori e capace di stampare grandi formati.

A gennaio la divisione printer business di Ibm era stata acquisista da Ricoh e sei mesi dopo la società ha annunciato che l’unità funziona come un’entità separata, che coinvolge Ibm come fornitore dei servizi di manutenzione per dodici mesi. Secondo gli esperti InfoPrint si avvantaggerà della competizione tra big vendor come Hp e Lexmark.

mercoledì 18 luglio 2007

Epson CX5505

Epson ha lanciato il nuovo dispositivo multifunzione CX5505 (in foto) nel mercato asiatico, precisamente in Corea, per l'utenza particolarmente attenta al risparmio.

Infatti, Epson ha deciso di produrre due tipi di cartucce per CX5505: sia cartucce con quantità di inchiostro standard, sia più piccole, permettendo agli utenti di scegliere secondo i loro bisogni comprimendo i costi. Con le cartucce separate per ogni colore è possibile poi sostituire solo l'inchiostro esaurito.

Purtroppo non ci sono notizie su un possibile sbarco del prodotto in Europa, è noto invece il prezzo per la stampante Epson CX5505: 139,000KRW (circa $150). Per quanto riguarda le cartucce speciali, i prezzi possono andare da 4,000KRW (circa $5!!!) per le versioni di piccole dimensioni, a 9,000KRW ($10) per le cartucce standard.

sabato 14 luglio 2007

Canon Pixma Pro9000 e Pixma Pro9500

L’esigenza di eseguire stampe di elevata qualità anche su formati di grande dimensione come l’A3+ ha portato Canon a immettere sul mercato le nuove stampanti PIXMA Pro9000 e PIXMA Pro9500. Si tratta di due stampanti dedicate all’utenza professionale, ma che non stonano in casa di chi è in possesso di una fotocamera di alta qualità e vuole riprodurre le foto scattate in formato poster. La Pro9500 impiega un sistema di inchiostratura a 10 colori, per ottenere una riproduzione straordinariamente fedele delle immagini, mentre la Pro9000 è basata su 8 inchiostri base. Da notare che questi sistemi di stampa a pigmenti sono di fatto l’attuale standard industriale per la produzione commerciale di applicazioni fotografiche professionali. Entrambe le stampanti adottano le più avanzate tecnologie sviluppate da Canon per le ink-jet.

Tra queste le testine di stampa FINE (acronimo per Full-photolitho-graphy Inkjet Nozzle Engineering) e la separazione dei vari inchiostri in cartucce separate per ottimizzarne la durata e ridurre gli sprechi a vantaggio delle esigenze del consumatore.

mercoledì 11 luglio 2007

Con Atlantis Net Server Pro la stampante diventa di rete

Il NetServer Pro di Atlantis Land permette di condividere una stampante con connessione USB in una rete LAN, facendola diventare a tutti gli effetti una stampante di rete indipendente dal dispositivo che tenterà di utilizzarla per la realizzazione di documenti.

Il supporto dei più recenti protocolli di rete, e la gestione avanzata della autenticazioni, garantiscono un ottima flessibilità di lavoro in ambiente domestico e aziendale; in aggiunta l’apposita interfaccia web di configurazione permette di impostare il carico di lavoro e le priorità organizzative del sistema.

NetServer Pro
di Atlantis Land è disponibili presso i migliori rivenditori al prezzo consigliato di 104,90 euro IVA inclusa.




lunedì 9 luglio 2007

Samsung all’assalto del settore Stampanti

Samsung è approdata nel settore stampanti di recente, ma le strategie sono chiare e le riassume in questo modo Carlo Barlocco, Direttore Commerciale della Divisione Information Technology di Samsung Electronics Italia: «Oggi abbiamo solo prodotti a tecnologia laser, dove siamo i secondi produttori al mondo. La divisione "printing" italiana è quella che ha ottenuto i migliori risultati a livello mondiale». Nell’ambito delle stampanti laser monocromatiche e a colori, lo scorso anno Samsung si collocava al secondo posto. Nel primo trimestre del 2007, Samsung ha consolidato la seconda posizione, con un 20% nel laser bianco e nero e un 27% in quelle a colori. «Il laser a colori è per Samsung la tecnologia del futuro, sia nelle stampanti sia nei multifunzione», spiega Barlocco: «Con la CLP 300 (in foto, ndr) abbiamo ottenuto degli ottimi risultati: è la stampante laser a colori più piccola del mondo, ha una bassissima rumorosità, e si basa su una nuova tecnologia che utilizza un toner più piccolo rispetto a quello tradizionale, con un costo di 149 euro per stampare fino a 2000 pagine. La stampante è in promozione per tutta l’estate a 199 euro. Tutto questo ci ha permesso di entrare anche nel mercato consumer e dello small office».

A questa stampante, Samsung ha recentemente affiancato un multifunzione a colori, il CLX2160, per il mercato SoHo, che si presenta molto compatto e leggero. Costa 299 euro. Nei multifunzione laser, Samsung era già leader di mercato nel 2006 con una quota del 30% nel formato A4, leadership ulteriormente consolidata nel primo trimestre di quest’anno, in cui l’azienda è passata al 37% (quantità, fonte IDC). Al mercato delle piccole e medie imprese, Samsung dedica due nuovi prodotti: il multifunzione CLX3160FN, con funzioni di stampa, copia, scansione e fax (tutto a colori) e scheda di rete integrata, e la stampante laser a colori CLP600N. Quest’ultima è l’ideale per stampare dépliant e presentazioni. Il costo è di 528 euro.

sabato 7 luglio 2007

Stampanti ad aghi silenziose

TallyGenicom, fornitore di soluzioni di stampa professionali leader nella tecnologia a impatto, presenta 2248 (in foto) e 2348, due stampanti ad aghi estremamente silenziose e dalle prestazioni elevate ideali per l’utilizzo in qualsiasi ambiente di lavoro.

TallyGenicom 2248
e 2348 raggiungono una velocità di 448 cps a 10 cpi, sono dotate di una qualità di stampa eccellente e supportano numerosi fonti e codici a barre garantendo la migliore produttività per stampe su modulo continuo e foglio singolo. Grazie allo specifico design che prevede una doppia barriera insonorizzante hanno un livello di rumorosità di appena 49 dB(A) per l’utilizzo in qualunque tipo di ufficio o ambiente lavorativo. Sono 4 i modelli disponibili, a 80 o 136 colonne con interfaccia Usb e Parallela oppure Seriale RS232 e Parallela, tutti con funzionalità automatiche di caricamento, il parcheggio e posizione di strappo dei moduli continui che sono facilmente selezionabili attraverso il semplice e pratico pannello di controllo frontale.

TallyGenicom 2248 e 2348 raggiungono un volume di stampa di 20.000 copie al mese e rappresentano un ottimo dispositivo di stampa in grado di garantire alta produttività, velocità ed efficienza con un costo decisamente contenuto grazie ai ridotti costi di gestione che caratterizzano la tecnologia a impatto.
Questi dispositivi sono particolarmente indicati nelle applicazioni di back office quali fatture, reportistica, etichette, codici a barre, assegni e molti altri ancora.

mercoledì 4 luglio 2007

Lexmark: nuove stampanti laser a colori

Lexmark ha presentato una nuova linea di stampanti laser a colori progettata per la clientela business. In particolare, i tre nuovi modelli C780n, C782n e C935dn (in foto) sono rivolti a gruppi di lavoro aziendali. Mediamente lavorano a una velocita' di stampa pari a 29 ppm (pagine per minuto) a colori e fino a 33 ppm in monocromatico, ma nel caso dei modelli C782n e C935dn si arriva rispettivamente a una velocita' di stampa di 33/38 ppm a colori e di 40/45 ppm in monocromatico. In particolare, la stampante C782n propone opzioni per la gestione della carta come la finitura mediante fascicolatura.

Il prezzi di listino sono i seguenti: 960 euro (Iva esclusa) per la C780n, 1.446 euro (Iva esclusa) per la C782n e 3.904 euro (Iva esclusa) per la C935dn.

martedì 3 luglio 2007

HP Photosmart D7260 e HP Photosmart D7460

Grazie alle stampanti fotografiche HP Photosmart D7260 e HP Photosmart D7460 (in foto) è possibile stampare foto in casa in modo semplice e veloce, realizzando immagini a sei colori di ottima qualità in soli 10 secondi. Utilizzate con gli inchiostri HP Vivera e la carta fotografica HP Advanced, queste stampanti permettono di realizzare foto in modo affidabile, a basso costo e ottenendo una qualità elevata.

Entrambi i modelli sono dotati di pratico display touchscreen da 3,5 pollici, tasto HP Red-Eye Removal per la rimozione dell’effetto occhi rossi direttamente dalla stampante, software HP Smart Web Printing per stampare pagine di siti Web prive di bordi, funzionalità di rete Ethernet e tecnologia HP Auto Sense per evitare i più comuni errori nella stampa.

Il modello HP Photosmart D7460 è inoltre dotato di connettività wireless ed Ethernet integrate che semplificano la condivisione e la stampa dei ricordi dell’estate con notebook e PC abilitati in rete.
HP Photosmart D7260 e HP Photosmart D7460 saranno disponibili da ottobre 2007.

lunedì 2 luglio 2007

Costi sotto controllo con KYOcount 4.0

Kyocera Mita lancia una soluzione software per l’analisi e la gestione dei costi connessi all’utilizzo di sistemi di stampa, copia e scansione.

Kyocera Mita ha lanciato una soluzione software che consente alle grandi aziende di controllare i costi relativi alla produzione di stampe, copie, scansioni e fax e di ottimizzare l’impiego delle risorse destinate alla gestione documentale. KYOCount 4.0 può infatti essere utilizzato per monitorare, analizzare e gestire il lavoro delle periferiche, oltre che per organizzare la sostituzione dei consumabili e la pianificazione degli interventi di manutenzione.

KYOcount 4.0 è in grado di monitorare l’intero parco macchine aziendale o dipartimentale, consentendo il controllo sia delle periferiche collegate in rete sia delle periferiche locali, ad esempio stampanti o multifunzione desktop a utilizzo individuale. La soluzione offre quindi una visione, nello stesso tempo sintetica e analitica, delle operazioni effettuate dalle diverse periferiche (Kyocera e altri brand).

L’analisi dei costi è dettagliata e precisa grazie a una funzionalità di reporting selettiva che consente una corretta lettura degli output prodotti da ogni singola periferica. Le liste riguardanti il numero di stampe, copie, scansioni o fax prodotto nei vari formati e in b/n o colore possono essere analizzate singolarmente o unite in gruppi di account a seconda delle necessità. La possibilità di rappresentare graficamente dati e andamenti consente di ottenere una visibilità immediata sull’impiego delle periferiche e di adottare opportune strategie di ottimizzazione dei costi.

Anche le attività legate alla manutenzione e alla gestione dei consumabili vengono facilitate con l’utilizzo della soluzione che può essere opportunamente configurata in modo da inviare una mail di alert quando, per esempio, il livello del toner è eccessivamente basso o manca carta nell’alimentatore. Questo semplifica la gestione dell’infrastruttura IT e riduce i tempi di fermo macchina e di inattività a garanzia di produttività ed efficienza.

KYOCount 4.0 è una soluzione flessibile che si presenta in quattro configurazioni. Le aziende possono così scegliere quella che meglio risponde alle loro specifiche esigenze. Si parte dalla licenza Base che permette il monitoraggio e la gestione di tutte le stampanti, copiatrici e multifunzione collegati sia in rete sia in locale. Si passa poi alla licenza Accounting che abilita il calcolo dei costi per ciascuna macchina e l’uso di funzionalità di gestione dei costi (solo per macchine Kyocera che supportino funzionalità di accounting). La licenza Connect viene invece installata sul KyoCount Base e fa sì che i report prodotti dal sistema possano essere inviati al sistema KYOcount Manager. Infine la licenza Manager abilita l’utente autorizzato, che può essere interno o esterno all’azienda, a ricevere e gestire i report (è necessaria un’unica licenza anche a fronte di più licenze di tipo Base e Accounting).

KYOcount è disponibile a partire da metà giugno presso i punti vendita dei Business Partner Kyocera presenti su tutto il territorio nazionale.