lunedì 30 aprile 2007

Konica Minolta bizhub C550

Konica Minolta presenta bizhub C550, periferica multifunzione (MFP) che si propone di coniugare caratteristiche di stile ed eleganza con quelle di funzionalita' e tecnologia all'avanguardia.

Sulla base del concetto di Design globale voluto da Konica Minolta, bizhub C550 e' stata progettata come hub d'ufficio con un design a 360 gradi e vanta le funzionalita' piu' adatte a soddisfare qualsiasi tipo di esigenza di stampa per il business.

bizhub C550 e' la piu' piccola nella sua categoria e grazie alla sua forma compatta e al colore grigio scuro aggiunge anche un tocco di stile a qualsiasi ufficio.

Il suo design dalle caratteristiche uniche presenta un ampio display a colori, inclinabile e orientabile, che mostra anteprime di ogni lavoro presente nell'user box.
Un elegante ''Infoline'' bianca percorre tutto il profilo della macchina indicando i livelli della carta, lo stato dell'apparecchiatura e dell'elaborazione dei dati, offrendo la completa visibilita' dei jobs.

bizhub C550 presenta la piu' avanzata tecnologia termica: la ''tecnologia di fusione a induzione magnetica'' che assicura un riscaldamento piu' costante e accurato per una migliore qualita' di stampa. Ne deriva che la macchina consuma meno energia e il dispositivo puo' essere pronto per la stampa in meno di 30'', garantendo un maggior risparmio di tempo per le attivita' d'ufficio.

Con bizhub C550, il design si unisce alla funzionalita' e alle performance di ultima generazione.
Basata su l'architettura avanzata OP presenta un nuovo e piu' efficiente controller di stampa Emperon, che fornisce un driver unificato per la stampa e la scansione e, al contempo, un'integrazione di rete, alta stabilita' e elevata performance. Questo assicura semplicita' e velocita' di impostazione dei lavori di stampa complessi.

bizhub C550 incorpora anche un dispositivo di sicurezza avanzato con riconoscimento, tramite scannerizzazione, delle vene del dito, ed e' dotata di PageScope Enterprise Suite, per la gestione delle autenticazioni di sicurezza e degli utenti sui server.

Questo nuovo sistema bizhub supporta anche una stampa a colori di elevate qualita' grazie al Toner a polimeri Simitri HD. Il nuovo Toner Simitri High Definition utilizza una temperatura di fusione piu' bassa che offre maggiori livelli di flessibilita' nell'utilizzo di supporti di stampa e con una dimensione delle particelle ulteriormente piu' piccola, assicura una qualita' di stampa ancora superiore.

Lars Moderow, il Product Manager Konica Minolta afferma, ''bizhub C550 e' stata progettata sulla scia della gia' affermata gamma bizhub con l'aggiunta di un design innovativo a funzionalita' ed estetica da primato. Questo MFP e' un prodotto di stile e garantisce alti livelli tecnologici di stampa. Il lancio di bizhub C550 fa' di Konica Minolta il produttore piu' innovativo di MFP in termini di tecnologia e design.''

bizhub C550 e' il primo dispositivo in grado di coniugare stile, design e tecnologia da primato, a essere lanciato sul mercato.
Nella Primavera ed Estate 2007 seguiranno i lanci di nuovi prodotti sullo stesso stile: bizhub C451 e bizhub C650.

[si ringrazia l'ufficio stampa di Konica Minolta]

giovedì 26 aprile 2007

Xerox inventa la carta che si auto-cancella

Stampare sullo stesso foglio per 50 volte, con un grandissimo risparmio di carta, mantenendo alta la qualità di testi e immagini impresse. È questo l’obiettivo a cui stanno lavorando i ricercatori di Xerox Corporation, azienda americana, leader nel settore della gestione dei documenti. A Stamford hanno infatti inventato un modo per stampare documenti che restano su carta solo per un giorno. La tecnologia, realizzata in via sperimentale e tuttora allo studio, oltrepassa la linea di demarcazione che separa i documenti cartacei da quelli digitali e presenta grandissimi vantaggi in termini di risparmio e di office automation.

Nella versione attuale, la carta si auto-cancella in circa 16-24 ore e può essere riutilizzata più volte. Inoltre, al Palo Alto Research Center Inc - casa natale delle stampanti laser - i ricercatori Xerox studiano come realizzare il dispositivo in grado di imprimere le immagini su questa speciale carta. I ricercatori del Parc, in particolare, hanno sviluppato un prototipo di stampante che crea l’immagine sulla carta utilizzando come fonte di scrittura una barra luminosa. L’immagine impressa svanisce spontaneamente con il tempo o può essere cancellata istantaneamente esponendola al calore.

Il kit potrebbe un giorno essere impiegato per stampare quelle pagine il cui utilizzo è limitato nel tempo, essendo esse destinate in breve al cestino dei rifiuti. Xerox stima che ben due pagine su tre stampate in ufficio siano prodotte per quello che la società definisce «uso giornaliero», vale a dire messaggi e-mail, pagine web e tutto il materiale di consultazione che viene stampato per essere letto o visto una sola volta.

lunedì 23 aprile 2007

Ora la serie HP DeskJet conta quattro stampanti in più

Prolifera la famiglia di printer DeskJet HP indirizzate alle Pmi e allo small-office home-office, con caratteristiche di compattezza, semplicità di utilizzo, velocità di stampa e una risoluzione che consente una versatilità di applicazioni documentali, dai normali covumenti alle foto, dalle slide a qualsiasi tipo di progetto creativo.

Un’occhiata al listino descrive la nuova D2460 (in foto) capace di una velocità di stampa di 20 ppm (pages per minute) in bianco e nero e di 14 ppm a colori, con possibilità di stampare foto da 10 x 15 cm circa per foto panoramiche con o senza margini, a sei colori e 4800 dpi (dots per inch) di risoluzione. Il software di corredo permette di gestire le fasi di stampa mediante il tasto HP Photosmart Essential che si aggiunge alla toolbar della scrivania ma anche di correggere gli occhi rossi o di stampare file durante la navigazione sul Web. Evoluzione del modello D2460 è la versione D4260, con una capienza da 100 fogli, che offre performance di stampa da 30 ppm in B/N e 23 ppm a colori mentre con gli inchiostri Hp Vivera offre una ricca gamma cromatica, consentendo una migliore definizione della stampa, eliminando l’effetto sgranato. Le foto possono essere stampate utilizzando indifferentemente il pc o una fotocamera digitale sfruttando la porta Usb oppure, utilizzando una memory card o una flash drive Usb.

La Hp F4180 All in one (Aio), consente di gestire le stampe ma anche di fare scansioni e copie a una velocità di printing da 20 ppm in B/N e 14 a colori. La risoluzione dello scanner incorporato è di 1200 x 1400 dpi a 48 bit color. Il formato di stampa gestito consente edi stampare foto a campo pieno da 10 x 15 cm fino a 20 x 28 cm. HP Photosmart C4280 Aio rappresenta il modello potenziato, con una velocità di stampa di 30 ppm in B/N e di 23 ppm a colori consentendo di stampare anche senza l’uso del pc grazie a un display da 1.5 pollici incorporato. Questo modello è dotato di slot per ComPactFlash, MultiMe dia Card, Secure Digital Card, Mini SD, Memory Stick, Memory Stick Duo and xD-Picture Card.

giovedì 19 aprile 2007

Lexmark presenta due stampanti wireless

Lexmark ha presentato due nuove stampanti consumer con funzionalità wireless. Si tratta della X4550 (in foto) e della Z1420.

La X4550 è una all in one con tre diverse funzioni: stampa, copia e scanner. L'aspetto di maggior interesse è però la connettività Wifi che permette alla periferica di restare connessa in un ufficio o in casa senza necessità di lunghi e scomodi cavi. La velocità di stampa è di 26 pagine per minuto in bianco e nero e 18 pagine al minuto a colori. La stampante legge direttamente le immagini dallo slot per memorie flash.

Anche la Z1420 ha connettività wireless con velocità di stampa identia a quella dela X4550. A differenza della sorella maggiore è però priva di scanner e funzione di copia.

Infine Lexmark ha anche presentato anche tre stampanti senza connettività wireless. La X3550, che ha funzioni simili a quelle della X4550, la X2500 Color, una all in one, e la Z1300 la più economica. I prezzi sul mercato americano partono da 25 dollari e arrivano a 129,99 $.

martedì 17 aprile 2007

TallyGenicom presenta 5040, la stampante ad aghi ideale per le applicazioni allo sportello

TallyGenicom, fornitore di soluzioni di stampa professionali, presenta 5040, la stampante ad aghi robusta e affidabile, ideale per applicazioni front-office presso banche, assicurazioni, uffici pubblici, agenzie viaggio e punti vendita.
5040 è la più piccola stampante da sportello disponibile sul mercato e, grazie alle sue dimensioni ridotte, può essere posizionata sulla scrivania di qualunque ufficio ed in qualsiasi ambiente di lavoro.

Questo dispositivo flat-bed è dotato di una velocità di 400 caratteri al secondo ed è in grado di riconoscere lo spessore dei documenti e di allinearli automaticamente durante il caricamento. E’ quindi la stampante ideale, in grado di gestire documentazione eterogenea come moduli singoli e multicopia, assegni, libretti bancari, biglietti da viaggio e ricevute.

La versione base è equipaggiata con le interfacce standard Parallela IEEE-1284, Seriale RS-232 e USB 2.0, mentre è disponibile una versione speciale con seconda interfaccia Seriale RS-232 per l’utilizzo condiviso da parte di due utenti. Un compatto print server esterno TGNet consente di utilizzare la stampante connessa ad una rete Ethernet 10/100.

5040 supporta i più diffusi linguaggi utilizzati nelle applicazioni transazionali: IBM 4722, IBM Proprinter XL24e, Epson ESC/P ed Olivetti PR50/PR2/PR2e.

La possibilità di stampare i principali codici a barre e la disponibilità di numerosi set di caratteri garantiscono la massima compatibilità in qualunque ambiente operativo.

“Il principale requisito per una stampante in ambienti bancari e finanziari è un utilizzo semplice e immediato per garantire la massima produttività allo sportello. L’operatore deve essere concentrato ed impegnato ad eseguire le corrette transazioni finanziarie e soddisfare le esigenze dei clienti, senza distrarsi a causa di un di dispositivo di stampa poco funzionale, ha affermato Donato Maraggia, Product Manager di TallyGenicom. “5040, grazie al particolare design meccanico e al percorso carta perfettamente lineare, assicura prestazioni al vertice del mercato unitamente all’affidabilità riconosciuta dei prodotti TallyGenicom”.

sabato 14 aprile 2007

Canon presenta il nuovo modello per la stampa a colori iR C5185i

A conferma della propria posizione di leader nel mercato della stampa a colori in Europa Occidentale (con una market share prossima al 18.5% nel 2006) Canon presenta il nuovo rivoluzionario modello iR C5185i per la stampa a colori. L’innovativo e potente dispositivo multifunzione rappresenta il fiore all’occhiello della gamma Canon di nuova generazione, che comprende i modelli iR C4580i, iR C4080i, iR C2880/i e iR C3380/i dedicati ai gruppi di lavoro di medio/grandi dimensioni, che garantiscono una qualità di stampa senza confronti per il mercato Office.

La straordinaria tecnologia del modello iR C5185i arriva sul mercato in concomitanza con il 30° Anniversario dal lancio della prima stampante a colori di Canon, ed è la più veloce nella famiglia di dispositivi a 4 tamburi. Il nuovo iR C5185i integra funzionalità di stampa, copia, scansione, fax e invio dei documenti divenendo così un alleato strategico nella gestione dell’output aziendale.
L’unità a quattro laser integrata in questo dispositivo garantisce un’eccezionale risoluzione di stampa, pari a 1.200 dpi. Ma ciò che rende imbattibile il modello iR C5185i è la capacità di scansione a colori: con questo sistema è infatti possibile effettuare la scansione a colori di 100 pagine al minuto in fronte-retro grazie al nuovo scanner in fronte retro a passaggio singolo.

Questa incredibile caratteristica, unita alle soluzioni software di Canon, come iW Document Manager, rende iR C5185i un vero e proprio sistema di gestione documentale.

“Questo modello è la punta di diamante della nostra offerta colore e rafforzerà la nostra posizione di leadership nel mercato dell’Europa Occidentale” afferma Nicolò Vezzosi, Product Marketing Office Solutions di Canon Italia. “iR C5185i è garanzia di una qualità di stampa di livello eccezionale, e consentirà agli utenti di stampare internamente con livelli qualitativi ottimali, a costi contenuti e tenendo sotto controllo il proprio flusso documentale. Inoltre, le imbattibili funzionalità di scansione (fino a 100 pagine al minuto) che caratterizzano questo modello consentono di integrarlo facilmente in una più ampia soluzione di gestione documentale. I documenti sono una risorsa vitale per lo svolgimento dell’attività aziendale: la corretta archiviazione e la possibilità di individuarli rapidamente e con facilità rappresentano fattori competitivi fondamentali per il business”.

Con il modello iR C5185i, Canon diventa il primo produttore con soluzioni in grado di supportare le più recenti tecnologie, tra cui il protocollo IP di nuova generazione IP v6 e Microsoft Windows Vista Web Services on Devices (WSD). Inoltre, questo dispositivo multifunzione presenta caratteristiche ottimizzate per l’incremento della sicurezza: iR C5185i è infatti conforme al Common Criteria, ISO 15408, lo standard riconosciuto in tutto il mondo per la sicurezza IT e offre l’opzione di Secure Watermark che può essere implementata laddove sia necessario controllare che documenti riservati non vengano stampati e riprodotti dagli utenti non autorizzati. iR C5185i tutela ulteriormente la sicurezza dei documenti aziendali con specifiche funzioni come la cifratura dei PDF, le mailbox personalizzate e la stampa sicura per prevenire eventuali accessi non autorizzati e un utilizzo improprio delle informazioni.

Canon Italia mette inoltre a disposizione degli amministratori IT una gamma di soluzioni che assicurano un controllo completo delle stampe. iR C5185i è il primo dispositivo Canon per il mercato office in grado di supportare l’Access Management System (AMS), ultimo nato all’interno del pacchetto uniFLOW Output Manager, l’esclusiva soluzione Canon per la gestione dei processi di stampa. Con AMS, gli IT manager possono pre-impostare i profili degli utenti consentendo l’accesso solo a funzioni autorizzate dall’azienda. Ciò consente di eliminare l’uso superfluo della stampa a colori e delle funzioni fax, oltre alla stampa indiscriminata di documenti riservati.

Inoltre, Canon iW Management Console (iWMC) permette di gestire in modo centralizzato i dispositivi collegati in rete. Questa caratteristica standard consente la gestione remota delle impostazioni di stampa e rende più semplice reperire informazioni relative ai nuovi dispositivi che svolgono lavori in automatico nonché ricevere le notifiche di errore relative alla mancanza di toner. Canon iW Publishing Manager (iWPM) offre agli utenti anche la possibilità di integrare diversi formati come Microsoft Excel™, Word™, PowerPoint™ e Adobe PDF™, per creare documenti unici e facili da stampare, correggere, personalizzare e rifinire con standard professionali.

iR C5185i sarà disponibile in Europa a metà aprile 2007.

venerdì 13 aprile 2007

HP: Laser e ink-jet in una sola stampante

Nuove macchine, ma soprattutto nuova tecnologia per il leader mondiale del printing. Destinata ai modelli dipartimentali, Edgeline di Hp promette una riduzione di costi fra il 20 e il 30%.

Si rivolgono al mondo enterprise le ultime novità di Hp in materia di stampanti. I modelli Cm 8050 e Cm 8060, infatti, sono macchine multifunzione a colori destinate a impieghi dipartimentali, in realtà con circa mille dipendenti (e oltre). La loro particolarità risiede nella tecnologia di stampa Edgeline, che combina in qualche modo il laser con il getto d’inchiostro. Le stampanti, infatti, incorporano un tamburo che aspira la carta e la fa circolare a velocità costante. Ma non c’è bisogno né di laser né di toner. La carta, infatti, viene portata sotto una batteria di quattro testine di stampa fisse, che coprono tutta la dimensione del documento. Le testine sono sufficientemente potenti da non richiedere che un solo passaggio del foglio. In totale lavorano con 42.240 iniettori, ciascuno dei quali emette 30.000 gocce d’inchiostro al secondo (nelle ink-jet oggi note si arriva a 20.000 gocce al secondo).

Se paragonato alle classiche stampanti a getto d’inchiostro, il meccanismo proposto con Edgeline è più semplice, avendo solo il tamburo come parte mobile. In questo modo, si aumenta la velocità. Il modello Cm 5060, infatti, può stampare 60 pagine al minuto in bianco e nero e 50 pagine a colori. Si tratta di prestazioni fino a oggi al di fuori della portata delle ink-jet. La limitatezza di parti mobili, inoltre, dovrebbe ridurre le necessità di manutenzione.

Sul piano commerciale, le stampanti saranno proposte con contratti di locazione, per un totale che si dovrebbe aggirare sui 30.000 euro per tre anni. Nella cifra sono compresi hardware, servizi e materiali di consumo. Con queste macchine, Hp si avventura su un terreno fino a oggi appannaggio di specialisti della copia laser, come Xerox, Canon o Ricoh.

mercoledì 11 aprile 2007

Cartucce compatibili, il terremoto di Epson

Con i suoi brevetti, uno dei leader dei produttori di cartucce mette all'angolo importatori e costruttori americani di prodotti compatibili e generalmente molto più economici. I consumatori non ridono. [da Punto Informatico di Alfonso Maruccia]

Sono economiche, e per questo vendono. Ma le cartucce compatibili per le stampanti Seiko Epson potrebbero presto sparire dal mercato, almeno per quel che riguarda gli Stati Uniti: la denuncia del produttore giapponese, uno dei leader di settore, ha conquistato il giudice americano Paul Luckern, che ha preso le tesi di Epson e le ha tradotte in una sentenza preliminare che potrebbe scuotere dalle fondamenta il mercato di settore.

Epson ha scelto la via dei tribunali nel febbraio del 2006, lamentando presso l'agenzia federale International Trade Commission la "concorrenza sleale" delle società specializzate in compatibili, ricaricabili e in tutte quelle soluzioni "low cost" per la stampa economicamente sostenibile, sempre più adoperate dagli utenti in virtù di un buon rapporto prezzo/prestazioni.

Secondo l'accusa, le 24 società interessate dalla denuncia infrangono i brevetti di proprietà di Epson nella realizzazione delle cartucce, risultando queste ultime sin troppo simili alle originali per poter essere frutto di una produzione totalmente originale. Luckern, il giudice interessato della causa, il 30 marzo ha dunque emesso un verdetto non definitivo sulla colpevolezza delle suddette società: le cartucce interessate sono oltre 750, ed infrangono almeno uno degli undici brevetti registrati da Epson.

Luckern ha poi raccomandato alla società giapponese di depositare la richiesta di bloccare le importazioni delle cartucce incriminate: i produttori riconosciuti colpevoli sono presenti in Germania, Corea, Cina e negli stessi Stati Uniti, e una richiesta siffatta - a questo punto più che probabile - manderebbe praticamente a morte l'intero mercato delle compatibili Epson sul mercato americano.

Esulta l'azienda: un portavoce parla di un ottimo risultato nell'ambito di "una strategia internazionale tesa a difendere la società dalla concorrenza sleale", della necessità di "agire di conseguenza" da parte dei produttori di terze parti e di sforzi rinnovati tesi a "difendere i diritti sulla preziosa proprietà intellettuale di Epson". Ma non è solo questo: molti ritengono che ora anche gli altri grandi produttori di stampanti, che dal mercato delle cartucce traggono profitti enormi ma minati dalle molte attività dei concorrenti low cost, possano decidere di intraprendere le vie giudiziarie. Il futuro si presenta fosco, commenta qualcuno, soprattutto per le tasche dei consumatori.

Sia come sia, ci vorrà del tempo: bisognerà attendere giugno per sapere se la Commissione vorrà adottare la sentenza Luckern. Nel mentre, Ars Technica parla di una vera e propria strategia di Epson e di altri big di settore per togliere ossigeno e legittimità al largo bacino dei produttori di compatibili: i due brevetti 7.008.053 e 7.011.397 che secondo Epson sono stati violati, per quanto rappresentino delle "innovazioni tecniche minori" nella produzione di cartucce per stampanti a getto d'inchiostro, potrebbero essere più che sufficienti per ottenere una vittoria in tribunale di notevole importanza contro i produttori di terze parti.

E non sarebbe certo la prima: Epson è stata anni fa al centro dello scandalo delle cartucce intelligenti, riuscendo ad inimicarsi gli utenti e le associazioni dei consumatori europee. Alla fine il produttore nipponico l'ha scampata, e i consumatori hanno dovuto ritirare le accuse di frode.

martedì 10 aprile 2007

La stampante SP C411DN di Ricoh consigliata dagli specialisti di CRN

La stampante a colori di Ricoh riceve una valutazione lusinghiera dal più importante portale dedicato ai Dealer ed ai Technology Integrators.

Il portale di CRN è la massima autorità per quanto concerne le informazioni tecnologiche per Dealer e fornitori di soluzioni.

Un articolo apparso recentemente su questo portale mette in luce le qualità di Aficio SP C411DN, la stampante a colori di Ricoh da 30 pagine al minuto destinata a piccoli e medi gruppi di lavoro.La periferica è stata testata dai laboratori interni di CRN che ha poi pubblicato le sue conclusioni a proposito delle performance rilevate.

I tecnici di CRN hanno valutato subito positivamente la velocità di stampa di Aficio SP C411DN, che nei test è risultata di 31 pagine al minuto, performance addirittura superiore alle 30 dichiarate ufficialmente da Ricoh stessa.La risoluzione standard di 600x600 dpi può arrivare senza difficoltà a 1200x1200 dpi, ottenendo una profondità di immagine non comune in periferiche di questa fascia.
La capacità carta di ben 1.750 fogli è un’altra caratteristica distintiva di Aficio SP C411DN, che in questo modo permette di affrontare produzioni anche lunghe e complesse impegnando ben poco l’operatore.Inoltre, l’accessibilità frontale consente il cambio veloce dei prodotti di consumo e permette di selezionare le impostazioni desiderate con estrema semplicità.

All’interno di questo articolo, nel quale CRN consiglia vivamente Aficio SP C411DN ai fornitori di soluzioni, il maggior punto di interesse è naturalmente quello dedicato al giudizio sulle stampe prodotte, che hanno impressionato i tecnici grazie all’eccellente contrasto ed alla qualità dei dettagli che la periferica è in grado di garantire.

Aficio SP C411DN viene preferita da CRN alle stampanti di diversi marchi concorrenti prestigiosi grazie all’ottima competitività dimostrata anche in termini di costi, risultando un ottimo investimento per realtà di medie dimensioni con esigenze di stampa professionali.

[via ufficio stampa Ricoh]

lunedì 9 aprile 2007

Brother: le stampanti laser monocromatiche della serie HL-6050 adatte per il business

La serie HL-6050 di Brother appartiene alla nuova generazione di stampanti progettate per un utilizzo assiduo e massiccio. Si tratta infatti di modelli in grado di garantire alte prestazioni in ambienti dai ritmi pressanti.

Le stampanti laser HL-6050, HL-6050D e HL-6050DN sono compatibili con Windows, Mac e Linux, hanno tutte velocità pari a 24 ppm, risoluzione da 1200 x 1200 dpi e memoria da 32 MB, espandibile a 160 MB. I modelli contrassegnati da D e DN posseggono il dispositivo per la stampa fronte-retro standard, condizione indispensabile per eseguire all’occorrenza la stampa di libretti (booklet). Oltre a un considerevole risparmio di carta, si ottiene così la possibilità di dare alla documentazione una veste ancora più professionale.

Le interfacce standard sono la parallela e la USB 2.0 Hi-Speed, mentre la scheda di rete Ethernet 10/100 base TX è opzionale nei modelli HL-6050 e HL-6050D, standard nella HL-6050DN. La connessione in rete è notevolemente semplificata dai potenti tool di gestione compresi nell’offerta Brother (BRAdmin Professional, Web BRAdmin e Web Based Management). La capacità carta è elevata sia in ingresso (vassoio multiuso da 100 fogli e cassetto da 500) che in uscita (250 fogli face up). Inoltre vi è la possibilità di aggiungere un secondo cassetto opzionale da 500 fogli, che porta così la capacità carta a 1.100 fogli.
Le emulazioni sono PCL6, BR-Script 3, IBM Proprinter XL ed Epson FX 850.

Le funzioni disponibili sono numerose e conferiscono grande versatilità alle tre macchine. La stampa “N in 1” consente di ridurre 2, 4, 9, 16 o 25 pagine in una singola formato A4, mentre la “stampa poster” permette di ingrandire un A4 e di stamparlo su 4, 9, 16 o 25 pagine.
Esiste inoltre la possibilità di impostare la stampa veloce e, mediante l’inserimento di un’apposita password, la stampa protetta.
I consumabii sono costituiti da un toner da 7.500 pagine (al 5% di copertura) e da un tamburo da 30.000 pagine.

venerdì 6 aprile 2007

Prova gratuitamente le stampanti fotografiche Canon

Veniamo a sapere da Stampafoto.info che Canon ha creato un simpatico sistema di “prova stampa” completamente gratuito per testare le loro stampanti inkjet prima dell’acquisto. La vostra fotografia preferita (o un immagine campione che il sito offre) vi verrà recapitata a casa senza alcun costo, nemmeno di spedizione.

Ordinare la propria stampa gratuita è semplicissimo. Basta andare sul sito ufficiale Canon Europe, inviare la propria fotografia con un semplice “sfoglia“, selezionare la stampante con cui desiderate che la vostra foto venga stampata, lasciare i vostri dati anagrafici per la ricezione della merce.

Una volta fatto tutto ciò a casa vi arriverà la prova stampa Canon e tutte le informazioni sulla stampante scelta per questa prova:


mercoledì 4 aprile 2007

Nashuatec SP4100N e SP4110N

Ecco due nuovi modelli di stampanti laser Nashuatec che garatiscono una maggiore produttività documentale.

SP4100N e SP4110N di Nashuatec sono due nuovi modelli di stampanti laser in bianco e nero pensati per garantire risultati di qualità.
SP4100 e SP4110N sono predisposte per la rete e assicurano stampe a basso costo ma di elevata qualità per gli ambienti di lavoro professionali. I costi di gestione, infatti, sono molto contenuti e quello per pagina competitivo; inoltre, con la funzione di stampa fronte retro (disponibile in opzione), è possibile abbattere ulteriormente il Tco e, allo stesso tempo, minimizzare l'impatto sull'ambiente.

Le due stampanti raggiungono una velocità rispettivamente di 31 e 36 pagine per minuto e stampano a una risoluzione di 1200x600 dpi. SP4100N e SP4110N sono dispositivi particolarmente interessanti per gli IT manager grazie alle caratteristiche di connettività. Entrambi i modelli supportano i linguaggi di stampa standard e sono già predisposti per la connessione in rete e via Usb 2.0.
La tecnologia opzionale Lan Wireless, inoltre, li rende due dispositivi estremamente flessibili.

SP4100N e SP4110N sono dotate di un driver di stampa Rpcs in grado di gestire e stampare i documenti secondo le proprie preferenze, offrendo diverse opzioni di finitura. I due nuovi modelli utilizzano cartucce toner all-in-one che semplificano le operazioni di gestione e manutenzione.

lunedì 2 aprile 2007

Nuova multifunzione Brother con telefono

Brother annuncia una nuova stampante multifunzione. Tra le sue dotazioni d'accessori anche un telefono senza fili.

Brother ha annunciato per il mercato Italiano la nuova stampante multifunzione MFC-845CW, la cui caratteristica peculiare sono le spiccate potenzialità nel wireless. Non solo, infatti, la stampante ha connettività Wifi, ma dispone anche di un telefono cordless vivavoce.

La MFC-845CW è fax, copiatore, scanner, segreteria telefonica, telefono ed è dotata di dimensioni ridotte. Il modello MFC-845CW è infatti sia del sistema PhotoCapture Centre che di PictBridge, che permettono di gestire la stampa delle immagini direttamente dalla fotocamera; in dotazione c'è anche un vassoio dedicato per la carta fotografica. Sempre per la parte dedicata alla stampa, MFC-845CW offre una risoluzione a colori di 1.200 x 6.000 dpi con una velocità di 27 ppm in monocromatico e 22 ppm a colori.MFC-845CW è equipaggiata di interfacce USB 2.0; Ethernet 10/100 Base TX, oltre che della citata LAN Wirless 802.11 b/g; Integra un modem da 14.400 bps, supporta diverse tipologie di memorie quali Compact Flash1/Memory, Stick/Memory, Stick Pro/Secure, Digital/Multimedia Card/xD picture Card (conventional, tipo M e tipo H).

Brother ha poi dotato MFC-845CW di un display LCD a colori per una gestione delle immagini e in generale di tutte le operazioni; anche in questo modello è presente la funzione che da sempre contraddistingue il marchio giapponese "Scansiona e traduci", che permette di ottenere la traduzione dei testi immediatamente dopo averli scansiti. Al cordless si possono abbinare altri apparecchi. Il prezzo consigliato al pubblico per il mercato Italiano, dove arriva a qualche distanza dal lancio americano (negli Usa era stata annunciata in settembre), è di 299 euro.

domenica 1 aprile 2007

Canon spiega come evitare sprechi con le stampanti

Pare che le società inglesi sprechino enormi quantità di danaro stampando materiale inutile e sprecando cartucce a colori per documenti che non ne hanno bisogno.

Secondo Canon e Gartner si potrebbe trovare la giusta misura tagliando il 70% delle spese di stampa non necessaria; l'azienda ha infatti messo a disposizione sul suo sito Web un calcolatore dei consumi mostrando quante risorse vengono sciupate da una non corretta gestione delle stampanti.

David Smith, direttore marketing di Canon UK, spiega che "per piccole società, dove la stampa è ridotta al minimo, le stampanti a cartuccia vanno bene; se invece la stampante viene utilizzata per stampe di documenti che utilizzano pesantemente il colore, come per il PDF o per le presentazioni di PowerPoint, i costi crescono in maniera ingiustificata".

Per una presentazione di 10 pagine si può arrivare a spendere fino a 5 euro stampando con una laser a colori, per compagnie che utilizzano solo stampanti desktop si possono raggiungere anche 4.000,00 Euro all'anno di costi non necessari.

Il sito con il calcolatore della Canon lo trovate qui.