mercoledì 31 gennaio 2007

Kodak Printer dock EASYSHARE G600

La stampante portatile per la stampa di fotografie digitali Printer dock EASYSHARE G600 è stata presentata dalla casa produttrice Kodak. Utilizza la tecnologia a sublimazione termica del colore a tonalità continua. Questa tecnologia professionale per la stampa fotografica a colori, trasferisce il colore ai supporti cartacei (pellicole in poliestere) attraverso gas condensati a caldo.

Printer dock EASYSHARE G600 ha una risoluzione di stampa di 300 x 300 dpi (dot per inches, punti per pollice). I tempi di stampa sono di 60 secondi a foto, 75 secondi per la prima stampa. La stampante Kodak Printer dock EASYSHARE G600 è compatibile sia con i sistemi operativi Windows nelle versioni XP, 2000, ME e 98, sia con i sistemi Macintosh nella versione 10.2 e successive.

Kodak Printer dock EASYSHARE G600 stampa esclusivamente su carta fotografica. I formati di stampa consentiti sono i seguenti: formato Uno (10 x 15 cm), formato Due (7,5 x 10 cm), formato Quattro (5,0 x 7,5 cm) e formato Nove (3,3 x 5 cm). Una volta effettuata la stampa, Printer dock EASYSHARE G600 provvede ad applicare sulla fotografia la laminazione "Kodak Xtralife", uno speciale rivestimento protettivo che consente di creare foto resistenti all'acqua e alle macchie e che le protegge dalle impronte.

Questa stampante fotografica a sublimazione di colore è dotata inoltre di collegamento USB 1.1 e di porta a infrarossi. La stampante è compatibile con le schede di memoria di tipo "Secure Digital Card" per la stampa diretta, cioè senza l'ausilio del Personal Computer. E' possibile stampare da qualsiasi fotocamera disponga della tecnologia PictBridge. Inoltre, è possibile posizionare la fotocamera digitale sopra la stampante e premere un bottone per ottenere una fotografia direttamente (come da foto).

Canon CR-55: scanner per gli assegni bancari

Da Febbraio, in casa Canon, l’attuale scanner per Assegni Bancari CR-180 verrà affiancato dal nuovo modello CR-55. Gli Scanner CR-180 e CR-55 nascono dalla pluriennale esperienza maturata da Canon nella progettazione di soluzioni Microfilm per il trattamento degli Assegni e dei Bollettini per l’ambiente bancario. Rappresentano anche la soluzione ideale per favorire la gestione degli assegni dallo sportello o dal retro-sportello.

Collegati al PC, e di conseguenza al sistema informativo attraverso le interfacce USB 2.0 (CR-55) e SCSI (CR-180), permettono di acquisire in un unico passaggio l’immagine Fronte/Retro del Documento e la relativa CodeLine (codice magnetico CMC-7 per l’indicizzazione automatica dell’assegno).

martedì 30 gennaio 2007

Konica Minolta bizhub 162

La fotocopiatrice multifunzione in bianco/nero Konica Minolta bizhub 162 a tecnologia laser è in grado di scansire, archiviare, ricercare e gestire qualsiasi documento fino al formato A3.

bizhub 162 permette di scegliere fra due opzioni di stampa: GDI come dotazione standard, studiato per i piccoli gruppi che lavorano in ambiente Windows; oppure il linguaggio PCL (opzionale), con piena compatibilità PCL5e/PCL6, ideale per i gruppi di lavoro più articolati, che lavorano in ambienti ERP come AS400 o SAP. La velocità di stampa è di 16 ppm in A4 (a 300 x 300 dpi), 12 ppm in A4 (a 600 x 600 dpi). La massima risoluzione arriva fino a 1200 x 600 dpi, ma solo in PCL. Lo zoom va dal 25% dell'immagine ad un massimo corrispondente al 400%.

bizhub 162 implementa un sistema che preleva automaticamente la carta dai diversi cassetti, lasciando invariata la rotazione dell'immagine. È disponibile, inoltre, un cassetto opzionale da 250 fogli, per carichi di lavoro molto grandi (fino a un massimo di 1350 fogli).

Konica Minolta bizhub 162 integra un'interfaccia USB per la connessione al Personal Computer, compatibile con le specifiche USB 2.0 ad alta velocità e una porta parallela. Inoltre, grazie al collegamento Ethernet 10/100 base-TX, è possibile collegare la fotocopiatrice in rete, e condividere così l'utilizzo dell'apparecchio da più postazioni di lavoro.

Konica Minolta bizhub 162, multifunzione in bianco e nero, è anche fax, fotocopiatrice e scanner. Per la prima funzione, è da segnalare la velocità del modem del fax: 33.6 kbps massimi, e il gran numero di funzionalità: IFax, PC fax, trasmissione ritardata, broadcasting, polling, ricezione di memoria. Oltre alla comodità del fax tradizionale, esiste una funzione chiamata Scan-to-e-mail, che permette di inviare i documenti come allegati all'e-mail via Internet, risparmiando sull'utilizzo di linea telefonica e sulla quantità di carta utilizzata.

Ulteriori informazioni su Konica Minolta bizhub 162 direttamente sul sito Konica Minolta. Prezzo a partire da 1100 euro iva inclusa.

lunedì 29 gennaio 2007

Hewlett-Packard Color LaserJet 5550dn

La stampante HP 5550dn è un nuovo modello di stampante della serie Color LaserJet a tecnologia laser che consente la stampa in bianco e nero e a colori in modalità fronte/retro.

La risoluzione massima di HP Color LaserJet 5550dn è di 600 x 600 dpi (dot per inches, punti per pollice). La velocità di stampa (sia a colori che in b/n, con qualità normale, in formato A4) ammonta a 28 ppm e scende a 13 ppm (a colori e in b/n) per il formato A3. La stampante HP Color LaserJet 5550dn è dotata di un processore interno MIPS RISC da 533 MHz. La memoria implementata nella stampante è di base da 160 MB, ma può arrivare a 544 MB se estesa tramite i due slot DIMM standard (1 aggiornabile) per SDRAM DDR (Dual Data Rate) a 200 pin, e i tre slot per schede di memoria flash (di cui 2 aggiornabili). A questa è aggiungibile, in opzione, una ulteriore memoria da 20 GB.

HP 5550dn dispone di due vassoi di alimentazione, estendibili fino a 5 per grandi carichi di lavoro. La casa consiglia di caricare il primo vassoio con carta di grammatura compresa tra 60 e 200 g/m² i successivi vassoi con una grammatura non superiore ai 120 g/m² La capacità standard dei fogli in input prevede fino a 600, ma può arrivare ad un massimo di 2.100 fogli. Quella di output ammonta invece a 250 fogli quale massimo valore.

HP Color LaserJet 5550dn consente due diverse modalità di connessione. Integra un'interfaccia USB per la connessione al Personal Computer, compatibile con le specifiche USB 2.0 ad alta velocità e una porta parallela. Inoltre, grazie al collegamento Ethernet 10/100 base-TX, è possibile collegare la stampante in rete, e condividere così l'utilizzo dell'apparecchio da più postazioni di lavoro. Questa stampante supporta i linguaggi di stampa HP PCL 5c, HP PCL 6, emulazione HP Postscript livello 3, PDF 1.3. Il carico di lavoro mensile è di 120.000 stampe senza bisogno di manutenzione.

Prezzo a partire da 3300 Euro iva inclusa.

domenica 28 gennaio 2007

Canon LBP 5960

LBP 5960 di Canon è una stampante laser a colori in formato A3 collegabile in rete, in grado di realizzare fino a 30 ppm in bianco e nero e a colori. La tecnologia a 4 tamburi si basa sulla più recente versione della piattaforma iR C2880/3380i e vanta un tempo di realizzazione della prima stampa di 7,5 secondi per il bianco e nero e di 9 secondi per il colore.

Il tempo di riscaldamento pressoché immediato, reso possibile dal fissaggio a colori su richiesta. La stampante garantisce un funzionamento silenzioso e un bassissimo consumo energetico. La Canon LBP 5960 presenta un design A3 compatto, con caricamento e utilizzo frontale, per una facile manutenzione ed un rapido accesso alla macchina da parte dell'utente.

Il sistema vanta una versatile gestione della carta, con funzionalità fronte-retro incorporata, cassetto standard da 230 fogli e vassoio universale da 90 fogli, a cui si possono aggiungere i cassetti opzionali da 550 fogli (fino a 3 unità).

LBP 5960 è ideale per gruppi di lavoro, essendo dotata di scheda di interfaccia di rete incorporata, interfaccia utente remota e supporto UFRII e PCL.

venerdì 26 gennaio 2007

Samsung Clx-3160Fn

Samsung Electronics lancia sul mercato italiano Clx-3160Fn, un multifunzione laser a colori tra i più piccoli in commercio. Estremamente compatto e versatile offre la possibilità di portare il colore nei documenti della media azienda, nei piccoli uffici, negli studi professionali e perfino a casa. Il dispositivo stampa, invia e riceve fax, effettua scansioni e fotocopie, senza occupare lo spazio richiesto da più dispositivi o da ingombranti multifunzione.

Con la realizzazione di questo multifunzione a colori "salva-spazio" 4-in-1, Samsung propone al mercato la soluzione per soddisfare chi, pur operando in spazi limitati, necessita di un prodotto con tutte le funzioni essenziali per un ufficio. Il Clx-3160Fn si presenta anche come un valido sostituto delle stampanti a getto d'inchiostro che spesso hanno basse performance e elevati costi.

Il dispositivo ha una velocità di stampa e copia pari a 16 pagine A4 alminuto in bianco e nero e 4 al minuto a colori.
E' dotato di una memoria Ram da 128 MB e di scheda di rete Fast Ethernet integrata che permette di stampare in network ( risoluzione di 2.400 x 600 dpi) e di inviare scansioni via e-mail. Le funzioni copia e scansione possono essere accelerate grazie all'alimentatore automatico dei documenti originali da 50 pagine e le attività di invio di fax sono rapide (3 secondi per una pagina), mentre, in ricezione, la memoria-fax da 4Mb permette di memorizzare i fax in arrivo per non perderli in caso di mancanza di carta nel cassetto.

Il Clx-3160Fn funziona anche senza essere collegato al Pc e vanta l'utilie funzione PictBridge, per stampare direttamente da fotocamera digitale o telefonino compatibili attraverso una connessione Usb. Connubio interessante tra praticità, performance e contenuti tecnologici, il dispositivo laser di Samsung dovrebbe essere presto disponibile sul mercato con un prezzo di listino di 625 euro + Iva.

Le stampanti IBM a Ricoh

Ibm vende la divisione delle stampanti a Ricoh, attaverso una joint venture, chiamata InfoPrint Solutions, di cui Ricoh deterrà il 51%. La cessione costa a Ricoh (già del Gruppo NRG) 725 milioni di dollari pagati in tre anni. Ancora per tre anni Ibm avrà il 49% della nuova joint venture.

mercoledì 24 gennaio 2007

Brother HL 5250 DN

Nel momento in cui scriviamo Pc World ritiene la Brother HL 5250 DN come la miglior stampante laser in bianco e nero per uso personale attualmente in commercio.

La stampante HL 5250 DN di casa Brother, come abbiamo scritto, è una stampante a tecnologia laser che consente la stampa solo in bianco e nero anche in modalità fronte/retro.
La risoluzione massima di Brother HL 5250 DN è di 1200 x 1200 dpi (dot per inches, punti per pollice). La velocità di stampa è di 28 pagine al minuto (ppm) nel formato A4 e di 30 pagine per minuto nel formato Letter. La stampante Brother HL 5250 DN è dotata di un processore interno NEC VR5500 da 266 MHz. La memoria integrata è di 32 Megabyte espandibile fino a 554 Mb. Questa stampante è compatibile sia con i sistemi Windows 98, ME, 2000 e XP, sia con i sistemi Apple Macintosh OS 9.1, 9.2, Mac OS X 10.2.4 e versioni successive, ed include anche il driver GDI per il sistema Linux.
Brother HL 5250 DN dispone di un vassoio che può contenere fino a 250 fogli e di una pratica fessura (by-pass) per l'inserimento di un foglio in modalità manuale.
Brother HL 5250 DN consente due diverse modalità di connessione. Integra un'interfaccia USB per la connessione al Personal Computer, compatibile con le specifiche USB 2.0 ad alta velocità e una porta parallela. Inoltre, grazie al collegamento Ethernet 10/100 base-TX, è possibile collegare la stampante in rete, e condividere così l'utilizzo dell'apparecchio da più postazioni di lavoro. Questa stampante supporta i linguaggi di stampa PostScript 3 e PCL 6. Il carico di lavoro mensile è di 20.000 stampe senza bisogno di manutenzione.

Il kit d'acquisto presente in commercio comprende il cavo di alimentazione, la guida per l'utente su CD-Rom e la cartuccia di colore nero,
ed è possibile acquistarla a partire da circa 290/300 Euro.

Si arricchisce la gamma dei versatili multifunzione Aficio MP 161 con la versione più potente della serie

Aficio MP 161SPF gestisce in maniera intelligente e completa le comunicazioni in ufficio.

La gamma delle copiatrici Aficio MP 161, già molto apprezzata nei piccoli uffici per le caratteristiche di efficienza e versatilità, si arricchisce di un nuovo modello, Aficio MP 161SPF, che integra le funzioni fax di serie.

Le qualità della serie Aficio MP 161, periferiche indispensabili nelle piccole realtà, sono la velocità di stampa di ben 16 pagine al minuto, il ridotto tempo di attesa per la prima copia o stampa (solo 7,5 secondi), il fronte-retro di serie, la capacità carta massima di 850 fogli che riduce gli interventi dell’operatore in caso di stampe voluminose, la risoluzione standard di 600 dpi, il costo pagina molto contenuto, l’assoluta semplicità di installazione, manutenzione ed utilizzo.

Alle tre versioni già sul mercato si aggiunge oggi la nuova Aficio MP 161SPF, autentica periferica multifunzione e modello di punta della serie che integra, oltre alle funzioni di copia e fax, lo scanner a colori, le funzioni stampante e la connessione in rete di serie.

La serie Aficio MP 161 presenta quindi, oggi più che mai, una scelta completa di modelli e di funzioni per supportare al massimo le piccole realtà e le loro esigenze di produzione e gestione dei documenti.

[via ufficio stampa Ricoh]

martedì 23 gennaio 2007

Stampanti aziendali: privacy a rischio

Un recente sondaggio promosso da Lexmark in collaborazione con TNS Sofres rileva che l’abbandono di documenti riservati nelle stampanti da parte dei dipendenti, rischia di compromettere sia la loro carriera che il business delle aziende

In tutta Europa e negli uffici italiani ogni giorno si mette a rischio la propria carriera, la reputazione e il business dell’azienda per cui si lavora semplicemente stampando documenti riservati e abbandonandoli sui vassoi delle stampanti: è quanto emerge da una ricerca promossa da Lexmark e condotta in Europa da TNS Sofres attraverso interviste su un campione rappresentativo di 2.500 dipendenti.

Il paradosso: perdere il posto di lavoro per un foglio di carta

La dimenticanza è un fattore comune: in Europa, infatti, oltre il 64% degli intervistati ha ammesso di aver lasciato almeno una volta, o trovato sulla stampante del proprio ufficio collegata in rete, documenti sensibili; in Italia la percentuale è ancora più alta (67%). Ne consegue una situazione di generale apprensione che porta circa 8 persone su 10 (il 78% degli intervistati in Europa, l’88% in Italia) a dichiarare di essere effettivamente preoccupate per la sicurezza dei propri documenti riservati quando vengono stampati.

Quali possono essere le conseguenze di tali comportamenti? Gli italiani ammettono di temere gli effetti che tale azioni possono provocare, soprattutto in relazione ai danni alla reputazione e all'immagine personale (85%), mentre solo il 12% ritiene che abbandonare sulla stampante queste informazioni potrebbe costare addirittura il posto di lavoro; più ansiosi in questo senso sembrano essere inglesi e tedeschi che vedono il licenziamento come un rischio concreto (26%).

Resta il fatto che, dal curriculum vitae fino ai dati relativi ai clienti, ogni giorno un elevato numero di documenti riservati viene quotidianamente lasciato sui vassoi delle stampanti. La ricerca ha evidenziato, inoltre, che i documenti più frequentemente abbandonati sulla stampante sono quelli contenenti informazioni di natura personale (51% in Italia corrispondente ad una media europea del 53%), di carattere aziendale (41% in Italia a fronte del 48% in Europa) e, infine, dati relativi ai clienti (sempre il 41% in Italia contro il 32% in Europa).

La realtà: la perdita di denaro delle aziende

Abbandonare i documenti riservati sul vassoio della stampante può comportare un danno concreto per l’azienda dal punto di vista finanziario: in Italia il 28% degli intervistati stima l’ammontare di tale perdita a 100.000 euro o più. Da notare come questo dato sia stato fornito da quasi un quinto (19%) del campione europeo che opera in aziende con meno di 50 dipendenti, realtà sulle quali un danno di questo genere può avere un impatto devastante.

In Italia il rischio di danneggiare l'immagine o la reputazione dell’azienda è percepito soprattutto da chi lavora nel settore finanziario, assicurativo e giuridico (64% degli intervistati), mentre i meno attenti a questo pericolo sembrano essere i dipendenti pubblici (37%).

Eventuali ripercussioni sulla customer satisfaction sono, invece, tenute in grande considerazione dai dipendenti del settore informatico, come evidenziano il 44% degli intervistati. In Italia è sempre il settore informatico quello in cui i dipendenti si mostrano tra i più preoccupati per il rischio di essere licenziati a causa di un documento confidenziale lasciato sulla stampante.

L’assunto: c’è una generale mancanza di sensibilità

Curioso l’elevato numero di intervistati in Italia (il 61%) che afferma di non essere a conoscenza di alcuna procedura specifica volta ad evitare i rischi legati a questo tipo di comportamento. Sebbene gli italiani siano in Europa tra i più attenti alla possibilità che qualcun altro possa leggere i propri documenti riservati (88% contro una media europea del 78%), la ricerca ha rivelato che a una maggiore anzianità professionale non corrisponde un proporzionale aumento della sensibilità rispetto al problema, nonostante il maggior grado di riservatezza delle informazioni che i vertici aziendali si trovano a dover gestire.

In ogni caso, gli italiani si dimostrano sempre propositivi e il 66% degli intervistati dichiara che aderirebbe volentieri alla definizione di procedure che contribuissero a ridurre l’entità del fenomeno; solo il 29%, tuttavia, afferma che sarebbe disposto ad osservarle, a differenza degli intervistati inglesi, meno proattivi nel promuovere le procedure (42%) ma più ligi nel volerle metterle in pratica (46%).

L'attenzione alla sicurezza parla spagnolo

In sintesi in tutta Europa una media rilevante, il 64% degli intervistati, ha dichiarato di aver lasciato o trovato documenti confidenziali sul vassoio di una stampante. La nazione che dimostra una minore riservatezza è il Regno Unito (71% di interpellati); al contrario l’attenzione alla sicurezza in Spagna sembra essere più alta, con solo il 57% delle segnalazioni. In Italia il dato è più alto della media e si attesta su 67%.

Lexmark aiuta a proteggere i dati e tutelare la privacy

“I risultati di questo studio evidenziano quali siano le dimensioni del rischio che le aziende corrono a causa dei documenti abbandonati sulle stampanti - ha commentato Massimiliano Tedeschi, Amministratore Delegato di Lexmark Italia -. Sappiamo quanto la sicurezza rappresenti un fattore chiave per il business delle aziende di qualsiasi dimensione, per questo motivo Lexmark lavora con impegno per sviluppare e proporre alle aziende soluzioni concrete ed efficaci che permettano di prevenire inutili rischi”.

L’impegno di Lexmark nel diffondere una maggiore consapevolezza sul tema security si muove su due fronti: da un lato promuovere periodicamente campagne di sensibilizzazione che coinvolgono tutto il network dell’azienda, dai dipendenti ai fornitori; dall’altro proseguire l’attività di ricerca e sviluppo volta a sviluppare nuove soluzioni che aiutino a salvaguardare, anche tecnologicamente, i dati personali e il patrimonio informativo aziendale. In particolare,

Lexmark ha integrato in alcuni modelli di fascia business della propria offerta di stampanti una funzionalità, Confidential Print, che richiede l'inserimento di un PIN prima di poter recuperare il documento dalla stampante.

[via Data Manager on line]

lunedì 22 gennaio 2007

Stampanti fotografiche: la risoluzione di stampa

Intorno alla stampa delle foto digitali e alla risoluzione di stampa che dobbiamo impostare c'è un po' di confusione. Per cercare di rendere le cose più semplici è necessaria una breve premessa.

Per convenzione si misura la risoluzione delle macchine fotografiche digitali, degli scanner e dei monitor dei computer in PPI (pixel per inch - pixel/pollice) mentre per le stampanti si usa un'altra misura, i DPI (dots per inch - punti/pollice). E fin qui, niente di male.

Ora, quando acquistiamo o ci orientiamo per l'acquisto di una stampante inkjet (a getto d'inchiostro) leggiamo sulle specifiche tecniche: "risoluzione di...1440 dpi, 6 inchiostri colore" (è un esempio: ci sono stampanti anche con risoluzioni maggiori).
La domanda: una stampante venduta per 1440 dpi è realmente in grado di produrre la stampa di una foto digitale a 1440 punti per pollice? Si, ma per riprodurre ogni singolo pixel della nostra immagine digitale utilizza tutti gli inchiostri di cui dispone.

Perciò, 1440 dpi/6 = 240 punti/pollice. E' questa la risoluzione massima a cui possiamo arrivare e, quindi, la risoluzione corretta da impostare nel nostro programma di fotoritocco (ad esempio Photoshop) per ottenere la massima qualità. Possiamo ottenere una stampa di maggiori dimensioni rinunciando a un po' di qualità e quindi riducendo il numero dei dpi.

[via Dphoto.it ]

Samsung SCX 5530FN

La multifunzione laser SCX-5530FN di Samsung è adatta a piccoli uffici e studi professionali che devono far pronte al problema di spazio dotandosi comunque degli strumenti base di stampa, scansione, copia e trasmissione fax utilizzando un unico dispositivo.

Parliamo quindi di un modello per piccoli gruppi di lavoro basato su una stampante laser monocromatica (bianco/nero) di formato A4 da 28 ppm (pagine per minuto), con il modulo fronte retro automatico e la scheda di rete integrata. Per quanto riguarda la funzione stampate, offre una risoluzione di 1200 dpi con 96 MB di memoria Ram (espandibili a 320MB), i linguaggi di stampa utilizzati sono il PCL6 e PS3. Il cassetto può ospitare fino a 250 fogli A4. Il lato superiore della periferica è occupato dallo scanner piano a colori dotato di modulo ADF da 50 fogli per alimentare automaticamente i documenti da digitalizzare o fotocopiare. La scheda integrata fax permette la trasmissione a 33.6 Kpbs. Una ulteriore funzione molto importante che caratterizza il multifunzione è la possibilità di scansionare documenti cartacei direttamente su memoria USB e soprattutto, grazie alla funzione USB Direct Printing, di stampare direttamente anche i formati PDF.

venerdì 19 gennaio 2007

TallyGenicom 8108N: nuova stampante laser colore

TallyGenicom annuncia la disponibilità della nuova stampante a colori 8108N, evoluzione tecnologia della serie 8008N e 8006e. La nuova 8108N è dotata di un tamburo OPC la cui durata è pari alla vita della stampante, con utilizzo al 50% a colori e al 50% in mono, per ridurre efficacemente i costi di gestione.

Con una velocità di 8 pagine al minuto nella modalità a colori e di 31 pagine in quella monocromatica e con una qualità di stampa di 1.200 dpi, 8108N rappresenta la soluzione ideale per le aziende, le pubbliche amministrazioni e il mercato Soho. Infatti, grazie alla disponibilità standard delle interfacce USB 2.0 High Speed ed Ethernet 10/100 BaseTX, 8108N è predisposta per un utilizzo sia come stampante personale sia in azienda. Essa è facilmente installabile e configurabile grazie al Cd-Rom Plug&Play e può essere utilizzata con i più diffusi sistemi operativi.

Inoltre, la stampante può essere completamente gestita e controllata in connessione di rete. Grazie ad un WEB Panel residente è possibile ‘navigare’ all’interno della stampante, modificare i parametri di configurazione e controllare le principali attività. Tutto questo, come in una normale navigazione Internet, utilizzando un comune browser standard e specificando l’indirizzo IP.

Per soddisfare le diverse necessità di stampa, sono disponibili sia toner di durata normale sia ad alta capacità per applicazioni esigenti e lavori impegnativi.

La speciale formulazione del toner a micro-polimeri consente di ottenere stampa d’ottima qualità con colori nitidi e luminosi su un’ampia varietà di supporti. La stampante è, infatti, estremamente versatile e può gestire carta normale, media, spessa, lucidi per proiezione, etichette e buste con una grammatura compresa tra 60 e 210 g/m2. La nuova TallyGenicom 8108N è lo strumento ideale per tutte quelle attività d’ufficio in cui si devono stampare documenti a colori e monocromatici d’ottima qualità a costi accessibili e rappresenta la soluzione di stampa in grado di migliorare l’efficienza e i risultati del proprio lavoro.

Maggiori informazioni sul sito TallyGenicom

giovedì 18 gennaio 2007

Epson Stylus Photo R360

Con Epson Stylus Photo R360 si può stampare, manipolare e ritagliare le foto, e anche eliminare l’effetto occhi rossi, tutto senza bisogno del computer. Basta infatti inserire la memory card della fotocamera digitale e visualizzare le foto in anteprima sul display a colori da 3.5 pollici. Epson Stylus Photo R265 integra Epson Easy Photo Print, che facilita il ritocco e la stampa delle fotografie da PC, perfetto per chi comincia a muovere i primi passi nella stampa fotografica.

La nuova stampante inkjet fotografica Epson offre anche la massima convenienza, grazie alle cartucce di inchiostro singole, che consentono di sostituire solo il colore esaurito.
Il set di inchiostri a sei colori comprende: ciano, magenta, giallo, nero, ciano chiaro e magenta chiaro. La durata garantita è pari a 200 anni per le foto conservate in album, che potranno così essere sfogliate da diverse generazioni future. Questo inchiostro è inoltre progettato anche per resistere all’ozono. Gli inchiostri Claria sono disponibili in cartucce singole da €9,99 cadauna.

Epson Stylus Photo R360 integra la tecnologia Epson Advanced Variable-sized Droplet (Advanced VSDT) di ultima generazione con cinque dimensioni di gocce di inchiostro a disposizione: la più piccola, da soli 1,5 picolitri, viene impiegata per le aree ricche di dettagli, mentre le gocce più grandi sono perfette per le ampie aree di colore omogeneo. Oltre a permettere elevate velocità di stampa, Advanced Variable-sized Droplet si integra perfettamente con la testina di stampa Epson Micro Piezo per foto di qualità superiore e dai colori realistici.

mercoledì 17 gennaio 2007

Consumabili per stampanti: Refill Infinity System 2.0

Da Refill un’innovativa soluzione per stampanti a getto d’inchiostro, che permette non solo di diminuire i costi copia a livelli fino ad oggi impensabili, ma che consente anche di risparmiare tempo e fatica, eliminando per sempre il problema della sostituzione delle cartucce esaurite.
Refill, una delle più importanti realtà italiane nell'ambito delle soluzioni e del consumabile per stampanti, presenta Refill Infinity System (RIS) 2.0, un vero e proprio kit di trasformazione per stampanti Inkjet che, con i suoi serbatoi esterni ad elevata capacità, è in grado di rivoluzionare le modalità di stampa con questo tipo di periferiche.
Ideale per chi desidera stampare “in un sol colpo” tutte le foto delle vacanze, ma anche per coloro che sono alla ricerca di una soluzione che richieda un ridotto numero di interventi e minimi livelli di manutenzione, RIS 2.0 permette la produzione di un elevato numero di copie senza dover mai cambiare o ricaricare le cartucce. Quest’innovativa soluzione firmata Refill rende poi il lavoro più fluido, consentendo di risparmiare tempo ed evitando anche la possibilità di provocare danni alla stampante durante le operazioni di sostituzione dei materiali di consumo.

RIS 2.0 è un kit composto da diversi serbatoi di inchiostro, uno per ogni colore, collegati attraverso piccoli tubi flessibili alle testine. La depressione che si viene a creare all’interno del circuito durante le fasi di stampa è sufficiente ad aspirare l’inchiostro dai serbatoi e fornirlo a flusso continuo alla periferica, che può arrivare a stampare senza interruzioni fino a 250 fotografie in formato A4 e oltre 1000 in formato A6.

Ma Refill Infinity System è la soluzione ideale anche per coloro che sono particolarmente attenti all’ambiente ed ai problemi dell’inquinamento.La possibilità di ricaricare i serbatoi esterni attraverso del semplice inchiostro, infatti, assicura di evitare di disperdere nell’ambiente il materiale di consumo usato che, se non correttamente smaltito, potrebbe risultare inquinante.

Refill Infinity System 2.0 è compatibile con i più diffusi modelli di stampanti Epson (vedere link) e consente di stampare fotografie in formato A4 al costo complessivo di 0,5 Euro, carta fotografica compresa.L’installazione del kit è semplice e rapida e non necessita di particolari competenze. Come per tutte le altre soluzioni di casa Refill, è a disposizione un call center in grado di rispondere a qualsiasi domanda relativa al prodotto ed a fornire un impeccabile supporto pre e post vendita. Refill Infinity System 2.0 è disponibile in bundle con la stampante Epson Stylus Photo R245 al prezzo speciale di 145,00 euro e singolarmente al prezzo di 70,00 euro (prezzi IVA inclusa al pubblico).

Per maggiori informazioni: www.refill.it

Nashuatec MPC1500SP

MP C1500SP è la prima tra le periferiche fino a 15 copie/stampe al minuto, che offra copiatura, scansione e stampa in b/n e a colori di serie, fino al formato A3. Il tutto con l'affidabilità richiesta per un uso da ufficio.

Era ora che nel mercato delle piccole multifunzioni arrivasse un prodotto professionale, affidabile, con la qualità di un vero prodotto da ufficio! Ci ha pensato Nashuatec, progettando MPC1500SP con la robustezza di un multifunzione laser ma con il “motore” delle collaudate stampanti a GEL.

Tecnologia avanzata a costi competitivi: a tuttoggi Nashuatec (assieme agli altri marchi del gruppo NRG) è l'unico produttore al mondo che offra queste caratteristiche accompagnate da alta velocità di stampa, robustezza e risparmio nei costi, qualità presenti solo nei modelli delle gamme superiori. MP C1500SP si basa sulla sofisticata tecnologia Gel e su di un controller GW (tipico delle multifunzioni laser Nashuatec) che comanda un veloce motore dalla grande testina di stampa: ciò significa ridottissima manutenzione (basta cambiare le cartucce) ma anche basso costo di stampa (la carta è quella comune). Insomma, i vantaggi delle laser (in termini di qualità, costi ed affidabilità) uniti alla minima manutenzione e al basso consumo energetico della tecnologia GEL. Il target medio per quantità di lavoro della nuova multifunzione è previsto per 3.000 copie/stampe al mese, di poco inferiore a quello di una comune multifunzione laser bianco/nero.

martedì 16 gennaio 2007

MY_WAY plus e ANY_WAY photo plus

MY_WAY plus di Olivetti è la stampante fotografica portatile a tecnologia inkjet che può essere utilizzata ovunque. Stampa da macchina fotografica digitale con connessione diretta via Pictbridge e senza fili, via Bluetooth, da cellulare. L’alimentazione può avvenire anche a batterie oppure attraverso l’accendisigaro dell’automobile. Con il design firmato IDEO, è compatta (220x162x90 mm) e leggera (1,6 Kg) ed ha una risoluzione di 2400 x 1200 dpi (fino a 4800 dpi). Per la visualizzazione delle immagini, la versione Plus dispone di un display LCD ancora più grande: 2,4" a 65.000 colori. E’ possibile ottenere il miglioramento delle immagini grazie a semplici funzioni di software o, in modo ancora più immediato, premendo il Magic Button.

ANY_WAY photo plus, invece, è la stampante fotografica multifunzione inkjet a colori con funzione di stampa, copia (anche senza PC) e scanner. Con un design firmato da James Irvine e Alberto Meda, la nuova ANY_WAY photo plus è disponibile in nero e offre caratteristiche e qualità ancora più elevate. Per la visualizzazione delle immagini, dispone di un display LCD che raggiunge i 2,4" a 65.000 colori. La velocità di stampa è stata aumentata: 24 pagine minuto in bianco e nero, 22 pagine minuto a colori e soltanto 75 secondi per una stampa fotografica 10x15. E’ possibile inoltre ottenere il miglioramento delle immagini: anche le vecchie foto ritroveranno brillantezza e luminosità, come appena scattate, utilizzando semplici funzioni software, con un solo click. ANY_WAY photo plus è dotata inoltre di un Magic Button: premendo questo tasto, la stampante analizza la foto e sceglie automaticamente quali modifiche apportare per migliorare colori, luce e contrasto.

lunedì 15 gennaio 2007

Epson Stylus Photo 1400

Sta per essere messa in vendita la nuova stampante della Epson che e' in grado di produrre immagini che durano ben 98 anni. La Stylus Photo 1400 costera' quanto il modello precedente che andrà a sostituire, la Epson Stylus Photo 1280, sui 310 euro, ma creera' immagini in grado di durare tre volte tanto. La stampante e' dotata di un nuovo tipo di inchiostro, e pesa quasi 12 chili. E' in grado di correggere foto scattate in condizioni di bassa visibilita' e di rimuovere l'effetto degli occhi rossi dalle fotografie.

Ricoh Aficio MP 161F e Aficio MP 161SPF

Novità in casa Ricoh con due nuovi prodotti multifunzione: Aficio MP 161F e Aficio MP 161SPF. Entrambi i modelli offrono funzionalità di copiatura e fax. Aficio MP 161 SPF offre in più anche la stampa in rete e la scansione a colori.

Caratteristiche principali per Aficio MP 161F: fronte-retro e alimentatore automatico degli originali (ARDF) di serie, funzionalità fax di serie, velocità di copia e stampa di 16 copie al minuto, risoluzione di 600 dpi e memoria di 128 MB.

Caratteristiche per Aficio MP 161SPF: fronte-retro e alimentatore automatico degli originali (ARDF) di serie, funzionalità fax di serie, scanner a colori di serie, velocità di copia e stampa di 16 copie al minuto, velocità di scansione a colori di 22 pagine al minuto, risoluzione 600 dpi e memoria di 384 MB.

venerdì 12 gennaio 2007

Sony Picture Station DPP-FP55

La stampante fotografica snapshot Sony PictureStation DPP-FP55 è in grado di stampare file immagini, prelevandoli direttamente da Memory Stick/SD, da 7 Megapixel in soli 56 secondi (formato B6), con qualità 300dpi.

Oltre alla qualità elevata, la nuova stampante risulta essere poco ingombrante e facilmente trasportabile; difatti pesa solo 1 Kg.

mercoledì 10 gennaio 2007

Canon iR 2020

La fotocopiatrice Canon iR 2020 è un sistema di stampa facilmente modulabile in grado di svolgere funzioni di stampa e copia alla velocità di 20 pagine al minuto in formato A3 e A4, con la possibilità di arricchire le sue funzioni diventando un avanzato sistema multifunzione.
E’ possibile, infatti, aggiungere alla copiatrice base il modulo fronte/retro (permette di stampare su entrambe le facciate del foglio), il kit printer (diventando anche stampante laser, aggiunge i PDL PCL 5e e PCL6, 256MB di memoria e la scheda di rete Ethernet) e la scheda fax (per inviare e ricevere, ovviamente, i fax).

Caratteristiche da porre in evidenza: qualità di stampa fino a 1.200 dpi, supporto di stampa fronte/retro e pinzatura (opzionali), possibilità di e-Maintenance per assistenza avanzata (La funzione di e-Maintenance può essere incorporata consentendo di monitorare il dispositivo e richiedere automaticamente l'intervento di un tecnico in caso di problemi).
La Canon iR2020 (link all'offerta) è proposta in noleggio su Rentoffice.it a partire da 66,50 Euro al mese con 1000 copie incluse mensili.
Ulteriori informazioni sulla Canon iR2020 direttamente sul sito Canon.

martedì 9 gennaio 2007

HP Photosmart Pro B8190

HP ha realizzato una nuova serie di stampanti fotografiche professionali con tecnologia a pigmenti. Scopriamo in anteprima la HP Photosmart Pro B8190, una stampante fotografica formato A3+ con tecnologia a pigmenti Vivera, cartucce a testine separate. Usa 8 inchiostri separati in linea senza la necessità di sostituzioni o di cicli di pulizia passando da un tipo all'altro di carta: cyano, magenta, giallo, grigio, nero glossy e nero matt. Per la stampa in bianco e nero dispone di una modalità in cui vengono utilizzati i soli inchiostri grigio e nero, garantendo l'assoluta neutralità dei grigi dalle alte luci alle ombre.

Ulteriori informazioni sulla HP PhotoSmart Pro B8190 direttamente dal sito HP.

Riparte HP Trade-In per la stampa e il digital imaging

Fino al 30 aprile 2007, risparmi fino a 1000 euro per l’acquisto di una nuova stampante, uno scanner o un multifunzione HP.

HP annuncia il rinnovo di HP Trade-in, la campagna promozionale che prevede programmi specifici di supervalutazione, smaltimento e ritiro dell’usato su un’ampia offerta di prodotti HP. L’edizione speciale dell’iniziativa, valida fino al 30 aprile, consente ai clienti di ottenere un contributo di rottamazione fino a 1000 Euro, qualsiasi sia la marca e la tecnologia del reso.

“A seguito del successo delle precedenti edizioni, il rinnovo di HP Trade-in conferma l’impegno di HP nel promuovere la competitività e il business delle aziende attraverso l’innovazione tecnologica” commenta Emanuela Dominici – SMB IPG Market Manager di HP Italiana. “Grazie al programma, i nostri clienti possono beneficiare di notevoli risparmi nell’acquisto di nuovi prodotti e, nel contempo, ottenere soluzioni comode e convenienti al problema dello smaltimento dei dispositivi obsoleti”.

Nella nuova edizione di HP Trade-in rientra un ampio assortimento di stampanti, dispositivi multifunzione e scanner HP, tra cui vari modelli delle serie HP LaserJet, HP Color LaserJet, HP Officejet e All-in-One, HP LaserJet MFP e HP Scanjet.
HP conferma inoltre l’Operazione Antiquariato garantendo un aumento del contributo di rottamazione di 100 euro con il ritiro di una selezione di stampanti fuori listino1.

Per maggiori informazioni sul programma consultare il sito web www.hp.com/it/supervalutazione o contattare i numeri verdi 800.40.26.92 e 800.50.26.92.

lunedì 8 gennaio 2007

Fotocopiatrice: rischi e pericoli

L'attività di fotocopiatura è ormai pressocchè diffusa in tutti gli uffici. Poichè la tecnica si basa sull'azione della luce ultravioletta si verifica la formazione di ozono dall'ossigeno dell'aria, in quote assolutamente modeste. Si sviluppano anche prodotti di pirolisi delle resine termoplastiche, di composizione assai varia, che costituiscono circa il 95% del toner, e dei lubrificanti del rullo di pressione.

L'ozono origina oltre che dalle macchine fotocopiatrici, dalla luce ultravioletta negli ambienti confinati, dalle apparecchiature elettriche che utilizzano alti voltaggi e dai filtri elettrostatici dell'aria. L'ozono a concentrazioni relativamente basse può causare alterazioni polmonari acute irreversibili a breve termine. L'ozono può aumentare la reattività bronchiale all'istamina cosicchè soggetti asmatici presentano un peggioramento della loro situazione clinica.

Prevenzione: si consiglia la collocazione delle apparecchiature come fotocopiatrici e stampanti laser in appositi locali ben ventilati, il più lontano possibile dalle persone.

domenica 7 gennaio 2007

Ricoh, Nashuatec, Gestetner e Rex Rotary, tutto uguale tranne il marchio!

Finalmente Ricoh e Nashuatec hanno deciso di usare gli stessi nomi per fotocopiatrici, stampanti, fax e tutti gli altri sistemi per la gestione documentale. Se i prodotti sono gli stessi, avranno pensato, perchè chiamarli in modo diverso? Questi due prestigiosi marchi, infatti, insieme a Gestetner e Rex Rotary (notare la leggera somiglianza tra i siti web di Nashuatec, Gestetner e Rex Rotary) fanno parte del gruppo NRG leader nella produzione di tecnologia per la stampa digitale in ambienti office, primo produttore internazionale di periferiche multifunzione professionali (stazioni di lavoro per la stampa, copia, fax, scansione), con una quota del 28%. (Dati NRG Italia SPA)

sabato 6 gennaio 2007

Stampanti, ecco l'inchiostro compatile

Importanti novità da Ri 3, seconda Rassegna della rigenerazione, ricarica e riuso dei supporti di stampa, hardware e prodotti per informatica e telematica tenutasi a Rimini Fiera in contemporanea con la decima edizione di Ecomondo.

La manifestazione, che tra le aziende che hanno partecipato ha visto la presenza di espositori da Stati Uniti, Brasile e Russia, ha tenuto a battesimo la nuova generazione di inchiostri per stampanti a basso impatto ambientale. Si chiama “ink-no-ink” ed è il risultato di una ricerca avviata, tra gli altri, da Lesepidado e finanziata al laboratorio Litcar dalla Regione Emilia Romagna e dall’Aster. Dopo aver superato alcuni market test in università ed enti pubblici i nuovi inchiostri debuttano ufficialmente a Ri3, prodotti dalla bolognese Lesepidado e distribuiti in esclusiva da Nova Rigenerazione. Si tratta di inchiostri da rigenerazione particolarmente innovativi. I test scientifici certificano, rispetto alle cartucce tradizionali, una riduzione del 30% nell’impatto ambientale da riciclo e smaltimento direttamente o indirettamente derivanti dall’utilizzo dei nuovi inchiostri.

Infatti, i coloranti e gli additivi che compongono ink-no-ink sono di origine alimentare e quindi adatti a tutti, anche ai bambini che inavvertitamente potrebbero mettere in bocca i fogli stampati. Inoltre il contenitore della cartuccia a fine vita non deve essere conferito in discarica come rifiuto speciale e pericoloso ma può essere avviato al riciclo della plastica allo stesso modo dei contenitori per alimenti. I coloranti, interamente biodegradabili, sono facilmente rimovibili dalla carta favorendo i processi di disinchiostrazione e sbianca della carta stampata destinata al riciclo con riduzione della quantità di fibra di cellulosa vergine necessaria per la produzione di nuova carta. Un prodotto completamente atossico, per la massima tutela anche degli operatori addetti alla rigenerazione, studiato specificamente per la stampa a getto d’inchiostro per documenti da ufficio o domestici.

venerdì 5 gennaio 2007

Stampanti multifunzione: si o no?

Dovrei comprare una stampante multifunzione o stampante e scanner separati?
I cosiddetti “prodotti di convergenza” che combinano due o più funzioni nello stesso dispositivo spesso non svolgono bene i loro compiti..... Ciò poteva essere vero una volta, ma non è più una regola. Ora è possibile ottenere stampe e scannerizzazioni di buona qualità dalla stessa periferica, e spesso questi sistemi multifunzione svolgono il loro lavoro meglio rispetto a stampante e scanner separati. Per esempio, è facile copiare un documento direttamente dallo scanner alla stampante, senza che l’immagine passi attraverso il computer.

È importante distinguere i modelli multifunzione in due categorie. I modelli orientati per l’utilizzo in ufficio hanno solitamente un alimentatore automatico dei documenti per scannerizzare più pagine in automatico e hanno spesso un fax incorporato. I modelli per l'utilizzo fotografico danno la possibilità di scannerizzare slide e negativi e hanno solitamente slot per leggere dalle schede di memoria delle macchine fotografiche digitali.

I multifunzione Office-oriented possono includere una stampante a tecnologia inkjet o a tecnologia laser. Mentre le inkjet soddisfano sia gli utenti home che small office, le unità laser sostituiscono solitamente stampante, copiatrice e fax per un piccolo o medio gruppo di lavoro.

giovedì 4 gennaio 2007

Cartucce rigenerate per stampanti

In che cosa consiste il processo di rigenerazione delle cartucce rigenerate per stampanti?

Il processo di rigenerazione varia a seconda che si tratti di una cartuccia ink-jet o di un toner per stampanti laser.


Cartucce inkJet: in questo caso la cartuccia ink-jet viene completamente svuotata ed in seguito effettuata una pulizia della testina di stampa con lavaggio ad ultrasuoni. Una volta terminata questa prima fase di lavaggio viene ricaricata con l'inchiostro specifico.

Cartucce toner: le cartucce toner sono completamente smontate, pulite, revisionate e ricaricate di toner. Qualora si renda necessario, saranno sostituiti alcuni elementi come la lama di pulizia, tamburo fotoconduttore, ecc...

Toshiba e-STUDIO 165 ed e-STUDIO 205

Acquista il toner per e-STUDIO165/205  alta capacità T1640EHC a € 39,48 + iva cliccando QUI.

Toshiba Tec ha arricchito la propria gamma di sistemi per gruppi di lavoro e-STUDIO con due nuovi multi-manager compatti: e-STUDIO165/205. Successori dei modelli e-STUDIO160/200, questi nuovi sistemi integrano le funzionalità già esistenti di serie sulle e-STUDIO163/203 con una ricca gamma di funzioni aggiuntive, che consentono di adattarli alle specifiche esigenze dei singoli utenti. Oltre alle funzioni di scansione TWAIN, stampa GDI e copiatura di serie, le e-STUDIO165/205 possono essere dotate in opzione della funzionalità fax tradizionale. Facilmente integrabili in qualsiasi ambiente di rete, questi sistemi consentono un’agevole gestione delle operazioni di stampa, scansione, fax in rete o internet fax. Eseguire una scansione in rete è ancora più semplice, grazie alla possibilità di creare e memorizzare fino a dieci modelli, cui l’utente può accedere con la pressione di un solo tasto. La gamma include di serie un kit composto di cartuccia toner, developer e tamburo pre-installato, mentre il copri-originale, l’alimentatore automatico degli originali e l’alimentatore con inversione automatica degli originali sono disponibili come accessori opzionali. Con un tempo di riscaldamento di soli 25 secondi, i sistemi e-STUDIO sono in grado di rispondere rapidamente alle esigenze dell’utente, coniugando alta velocità di stampa in bianco e nero (16/20 ppm A4 e 11 ppm A3) e qualità immagine professionale (2.400 x 600 dpi). Le funzioni di fascicolazione elettronica e di alternanza integrate garantiscono una corretta sequenza nella produzione dei singoli documenti/fascicoli, senza richiedere alcun intervento aggiuntivo, meccanico o manuale. La modalità duplex opzionale permette, infine, di produrre stampe e copie in fronte-retro. I sistemi e-STUDIO165/205 dispongono di una capacità carta standard di 350 fogli, che può essere ampliata a 1.700 fogli. I multi-manager integrano un intelligente sistema di riciclaggio che consente di utilizzare il 100% del toner, senza compromettere la qualità di stampa. La cartuccia toner è inoltre dotata di un chip che, tramite la visualizzazione di un messaggio sul pannello LCD, segnala quando è necessario provvedere alla sua sostituzione. L’intuitivo pannello di controllo si distingue per il semplice design e la suddivisione in tre sezioni, contraddistinte dai caratteristici colori argento e viola, già adottati nei prodotti di fascia superiore. Il menu, di facile consultazione e disponibile in dodici lingue, inclusi russo e polacco, è strutturato similmente a quello presente sui dispositivi più all’avanguardia, quali i cellulari, così da agevolare la selezione delle singole funzioni e la comunicazione con i sistemi e-STUDIO165/205.

mercoledì 3 gennaio 2007

Cartucce compatibili per stampanti

Quando vi accorgete che comprare le cartucce vi costa di più di quanto avete pagato la stampante....chiedete aiuto ad internet ed alla comparazione dei prezzi dei consumabili per la stampa di Verdestampa.it. La Fotocopiatrice Weblog è lieta di annunciare ai propri lettori un nuovo utile partner (presente con un link alla destra del blog).
Di seguito una recensione a cura dell'ufficio stampa di Verdestampa.it.

Verdestampa.it è un nuovo motore di ricerca per lo shopping di cartucce inkjet, toner compatibili e kit di ricarica. E' il primo comparatore di prezzi totalmente dedicato al mondo dei materiali di consumo per la stampa e consente di confrontare i prodotti e le offerte dei negozi online specializzati nella vendita di cartucce e inchiostri. Proprio per questo motivo presenta un'interfaccia semplice ed intuitiva pensata per trovare facilmente la cartuccia giusta per ogni tipo di stampante.

Attraverso la ricerca "per province" è possibile trovare anche le cartucce vendute dai negozi che operano nella zona geografica prescelta. Tra i servizi offerti anche una newsletter settimanale che informa puntualmente gli iscritti sul prezzo migliore per l'acquisto delle cartucce compatibili con la propria stampante.

Le categorie trattate sono sei:


Sito web: http://www.verdestampa.it

martedì 2 gennaio 2007

Stampanti inkjet contro stampanti laser

Per scegliere la stampante giusta dovete valutare attentamente che cosa e quanto frequentemente stamperete. Il tipo di stampa determina la qualità di cui avete bisogno. Quanto spesso stampate determina quanto veloce deve essere le stampante e quanto dovrete essere preparati a spendere per ogni lavoro.

Se stampate molto testo, come lettere ed altri documenti di lavoro, una stampante laser è probabilmente la vostra scelta migliore. Stampa velocemente e produce documenti di buona qualità a pochi centesimi per pagina.

Ovviamente, se stampate documenti d’ufficio che contengono grafici, considerate la scelta di una stampante laser a colori. I prezzi delle stampanti laser a colori sono diminuiti così tanto da essere diventate accessibili anche per l’ufficio più piccolo. Spesso producono documenti in bianco e nero ad un prezzo quasi identico alle stampanti laser in bianco e nero. E stampano foto a colori adeguate per i documenti su carta semplice che includono testo ed immagini, come ad esempio newsletter o brochure di vendita.

Si otterrà la stampa di una foto ad una qualità superiore utilizzando una stampante a getto d’inchiostro. La scelta diventa più complicata se stampate una combinazione di testo e immagini. Se siete un utente domestico che stampa le foto digitali della macchina fotografica, documenti di testo per uso proprio (come percorsi stradali o le caratteristiche di un prodotto tratte da un sito web) e forse anche alcune lettere al mese, una stampante inkjet offre un buon compromesso fra qualità e velocità. Avrete bisogno di diverse tipologie di carta e di imparare a destreggiarvi tra i settaggi del driver di stampa. Potrete ridurre i cambi tra i diversi tipi di carta comprando un modello con due vassoi separati.

In passato quasi tutte le stampanti inkjet offrivano le stesse caratteristiche: un vassoio per 100/150 fogli e 10 buste, dotazione di memoria minima e nessuna opzione di rete. Attualmente, tuttavia, i produttori stanno aggiungendo sempre più caratteristiche come display più larghi e touch screen, collegamenti bluetooth o Wi-fi, capacità di raccolta carta sempre più grande proprio per differenziare i propri prodotti. I produttori di stampanti inkjet orientate al business inoltre stanno offrendo consumabili ad elevata capacità, vassoi facoltativi, connettività Ethernet e più memoria.

Le stampanti laser hanno generalmente più caratteristiche ed opzioni che le stampanti a getto d’inchiostro. Le stampanti laser monocromatiche contengono generalmente 150 – 900 fogli, per i modelli aziendali 500 fogli è la capacità standard; per le stampanti laser a colori la capacità va da circa 200 a 1250 fogli. Si possono anche aggiungere vassoi fino capacità totali di carta di 5000 fogli. La maggior parte delle stampanti laser di alto livello includono almeno 64 MB di memoria, con possibilità di espansione consentendo la possibilità di aggiungere alcune centinaglia di megabyte di memoria per permettere la gestione di numerosi processi di stampa contemporaneamente (per gli uffici equipaggiate la vostra stampante laser almeno 64/128 MB di memoria); alcune stampanti laser offrono hard drive utili per immagazzinare moduli e modelli già fatti o per immagazzinare password d’accesso da utilizzare per limitare particolari lavori di stampa costosi (per esempio la stampa a colori). Alcune stampanti laser più recenti hanno anche la possibilità di stampare direttamente da supporti flash di memoria tramite interfaccia USB.

lunedì 1 gennaio 2007

Canon Pixma MP600

Sistema multifunzione con funzionalità di mini-laboratorio fotografico, per stampe fotografiche di alta qualità.

Canon Pixma MP600 è un sistema multifunzione solido che unisce una stampante, uno scanner ed un lettore di schede di memoria. Difetta per la mancanza della funzione fax che non lo rende adatto per l'uso in ufficio; tuttavia compensa questo difetto con la buona capacità di carta e la stampa veloce e di alta qualità. Dispone di 2 cassetti da 150 fogli l'uno. Beneficia di elevate velocità di copia e stampa: 30cpm in bianco e nero e 24cpm a colori anche in modalità fronte/retro.

Stampa una foto senza bordi 10x15cm, di qualità professionale, in circa 28 secondi in modalità Standard. Grazie all'elevata risoluzione di stampa di 9600 x 2400 dpi garantisce foto dettagliate dai colori vibranti. La qualità superiore è frutto della tecnologia delle testine di stampa FINE Canon che emettono microscopiche gocce d’inchiostro da 1 picolitro. La tecnologia ContrastPLUS inoltre, con un inchiostro nero a base di colorante assicura foto con profondità e contrasti eccellenti.

Attraverso il lettore di memorie e l'interfaccia PictBridge stampa le fotografie direttamente da fotocamere, videocamere digitali PictBridge compatibili, e da schede di memoria, senza l’uso del PC. Oppure stampa le foto direttamente da cellulari dotati di fotocamera via interfaccia IrDA o l’unità Bluetooth® (opzionale).

Lo scanner incorporato vanta una risoluzione ottica di 2400 x 4800 dpi, per acquisizioni a colori. Grazie all’interfaccia USB2.0 Hi-Speed si accelera il trasferimento delle immagini sul PC.

Questo sistema multifunzione fotografico permette la stampa diretta su DVD e CD stampabili, oltre alla stampa e alla copia fronte-retro automatica. L’alimentatore e il cassetto possono essere utilizzati per la carta comune e per quella fotografica, con una facile selezione dei diversi supporti.
Ulteriori informazioni sulla Canon Pixma MP600 direttamente dal sito Canon.